Apple si scusa e gli Islamici rigettano le dichiarazioni del MEMRI

Ha suscitato un bel pò di polemiche la dichiarazione di ieri apparsa sul MEMRI in riguardo le presunte lamentele dei mussulmani in riguardo all’Apple Store di Manhattan.

Stewe Dowling, portavoce Apple, ha ufficializzato le scuse e le spiegazioni di Apple in riguardo al disguido:

Non avevamo alcuna intenzione di offendere l’Islam. ­ Il nostro obbiettivo non era sicuramente quello di costruire un edificio che ricordasse la Ka’ba. Nelle nostre dichiarazioni non abbiamo neppure mai accostato il negozio alla Mecca. Qualche sito di blogger ha usato questo termine e qualcun altro ha detto che l’ingresso assomigliava alla Ka’ba, ma Apple non ha mai usato questa simbologia e questi termini. Apple rispetta tutte le religioni e siamo dispiaciuti se questi commenti scritti da fonti indipendenti hanno offeso qualcuno“.

Intanto la Comunità Mussulmana risponde con un’articolo apparso su Apple Gazette:

We Love the Apple NYC Cube“. Loro amano il cubo dell’Apple Store e mai hanno avanzato critiche nei suoi confronti.

Insomma si è trattato della dichiarazione di qualche sprovveduto e poco informato riportata da un sito che aveva voglia di fare notizia e darsi visibilità.

One Comment

Cosa ne pensi?