L’iPod usato per calcolare l’inflazione

C’è un indice utilizzato dagli economisti che si chiama Big Mac, non è collegato ai computer ma ai panini McDonalds’. Si calcola quanto viene a costare un panino con hamburger considerando i mezzi di produzione del luogo, poi si confronta il dato con i prezzi degli altri paesi e si riesce a comprendere dove agisce l’inflazione.

Anche il player di Apple ora è preso per costruire un indice. La Commonwealth Bank ha utilizzato il modello iPod Nano da 2 Gb per calcolare il potere di acquisto in 26 Paesi. Il dato è espresso in dollari americani. Si scopre, così, che a pagare di più il player sono i brasiliani (327,71 dollari), mentre noi Italiani siamo tredicesimi con 192,86 dollari. Paghiamo meno di Spagna e Germania.