Domande e risposte alla conferenza Apple “iPhone Software Roadmap”

Si è appena conclusa la conferenza stampa "iPhone Software Roadmap”. Ora inizia la sessione di domande e risposte che i giornalisti faranno alla dirigenza di Apple. Vediamole:

Cosa farà esattamente il fondo da 100 milioni di $ per la community dell'iPhone?

E' perchè crediamo sia un'opportunità investire nella community. Ci piacciono i giovani e innovativi sviluppatori e a loro fa piacere perchè fanno business. Noi aiuteremo l'ecosistema che gira intorno l'iPhone.

Credete che RIM sarà preoccupata? Quale messaggio avete per loro?

Potete andare a chiederglielo. Non abbiamo un messaggio da mandargli. Noi mandiamo piuttosto un messaggio ai clienti e agli sviluppatori dicendo che proviamo a soddisfare le loro necessità. Ricordate, l'iPhone è sul mercato da meno di un anno, questa cosa sarà disponibile per l'anniversario dell'iPhone.

Che tipo di sistema è stato inserito per garantire la sicurezza?

Questa è una grande preoccupazione. C'è un mondo cattivo lì fuori. Abbiamo cercato di tracciare un buon sentiero, da una parte avete un sistema chiuso come l'iPod che funziona sempre. Ma non avete preoccupazioni delle applicazioni di terze parti quando sono create. Dall'altra parte vedete Windows dove ci sono persone che sprecano molto tempo ogni giorno per renderlo utilizzabile. Noi vogliamo la cosa migliore tra le due alternative. L'affidabilità dell'iPod ma la sicurezza delle applicazioni di terzi. Abbiamo creato un certificato elettronico. Se saranno create applicazioni malevoli possiamo tracciarle e telefonare ai loro genitori (ride).

E sarà possibile utilizzare il VoIP?

In riguardo applicheremo un solo limite per i cellulari. Se lo utilizzerete con il WiFi si può fare.

Le persone potranno scegliere più metodi di sincronizzazione? Avete detto di scegliere Exchange, sarà possibile utilizzare così bene iCal?

Si potete utilizzare più account di sincronizzazione. Più account del calendario. Più contatti di database. Potete farlo utilizzando Exchange.

Il fatto che Apple sia l'unico distributore di applicazioni per iPhone non crea un monopolio?

Noi pensiamo che sarà una manna dal cielo per gli sviluppatori, non c'è una strada migliore per offrire le applicazioni ad ogni utente di iPhone. Ma è meglio fare un po' di chiarezza. Non intendiamo fare denaro attraverso l'App Store. La differenza con le società di musica è la medesima. Noi diamo quasi tutto il ricavato agli sviluppatori e il 30% sarà per supportare lo Store. Questo è fantastico.

I programmi di sblocco delle SIM saranno esclusi dall'App Store?

(Steve Jobs pensa e ride) ….Si.

Quanto sarà la tassa da pagare per avere l'aggiornamento sull'iPod Touch?

Si saprà a giugno, ma non la vediamo come un'opportunità di guadagno. (Steve Jobs probabilmente lo fa per via di una legge americana, quindi l'importo dovrebbe essere simbolico). 

Vedete un inizio semplice per l'utilizzo nel settore IT? I manager smetteranno di utilizzare i BlackBerry per l'iPhone?

Phil: potranno utilizzare ActiveSync che è un sistema familiare, ma anche altre applicazioni per amministrare questo sistema.

Sarà disponibile in tutto il mondo? E' qualcosa per prevenire le applicazioni open source?

Si è a livello internazionale ma non è un progetto open source. E' un progetto per profitti ma gli aggiornamenti saranno gratuiti.

Cosa ci dite delle connessioni aggiuntive? WiMAX?

Non siamo qui a parlare di hardware oggi.

Come può un'impresa distribuire le applicazioni al suo interno?

Stiamo lavorando a un programma speciale per le applicazioni all'interno delle imprese. Sarà disponibile a breve.

Come mai avete cambiato idea rispetto lo scorso anno quando avete dichiarato che le applicazioni web erano l'unica via per sviluppare sull'iPhone?

Abbiamo voluto creare qualcosa di fantastico e l'attenzione ai dettagli è inevitabile.

Che relazione ha il progetto con gli operatori? Li avete coinvolti nell'App Store?

Abbiamo magnifiche relazioni con i nostri operatori. Abbiamo preso nuove relazioni dove Apple è responsabile per il telefono. Abbiamo definito il software sul telefono, abbiamo fatto partire il programma di sviluppo, distribuiamo le applicazioni. Questo è il nostro programma e lo seguiremo. Gli operatori non sono stati coinvolti, ma ci piacerà vedere un rientro in altro modo.

Le API saranno disponibili per il connettore del dock?

La domanda non è chiara. Guardate che avete ancora in funzione il programma "Made for iPhone", ma è difficile stabilire dove ci saranno interazioni tra l'SDK e l'hardware di terzi prima ancora che sia tutto disponibile.

Questo è quanto. Purtroppo non si hanno informazioni sull'approdo dell'iPhone in altri paesi, tra cui l'Italia.

iPhone Q&S

  • Cristian

    Non voglio sbagliare ma l’applicazione (anche se beta) è disponibile da oggi……..anche l’SDK……

  • Mirkovich92

    Quindi per ora non c’è niente da scaricare?
    E poi quanto costerà l’App store su iTunes?
    Mi sta un po stufando Steve. A noi che abbiamo il Touch ci penalizza sempre!

  • kikko

    secondo me ci prenderemo una bella inc….a, o si pagherà o niente…è da mesi che si chiede la possibilità di collegarsi alle università e ancora niente…ora dicono che è stato implementato ma chissa quando sarà disponibile…magari faranno un’altra menata col firmware gratis ma pagare per avere le applicazioni o la possibilità di collegarsi alle reti delle uni…mah

  • Giacomo

    Ciao,
    volevo sapere come mai una fantomatica legge americana imporrebbe a Jobs di far pagare a noi, poveri sfigati possessori di iPod Touch, una tassa su un supporto software che ritengo ci sia dovuto tanto quanto quelli di iPhone.
    Al pari di come aveva fatto per le applicazioni extra dell’iPhone per iPod, anche qui mi sembra proprio una vera bastardata.

    Scusate lo sfogo

  • Pingback: BB World » SDK per iPhone: Apple lancia la sfida … a tutti()

  • Roy Batty

    Ma cosa hanno fatto di male i possessori del Touch per meritarsi questo trattamento? Bah!