iPad senza Flash

Ormai è diventata una questione di principio per Adobe che non riesce a mandare giù il fatto che Apple non vuole il suo plug-in per i dispositivi portatili. “E’ curioso il fatto che il plug-in di Flash fu creato per i tablet con pennino 15 anni fa“, dichiara Kevin Lynch, CTO di Adobe “e sappiamo che il 75% dei video su internet usano questo formato. l’HTML5 forse funzionerà in futuro ma adesso non va e Apple ha bisogno di Flash“. Per tale ragione il manager è deciso a migliorare la piattaforma.

Dopo aver letto di essere stati definiti pigri per non sfruttare le loro potenzialità, il CTO della società ha ammesso che il plug-in funziona molto meglio con Windows che su OS X, dove sono richieste anche il triplo delle risorse. La versione 10.1 è ancora in beta, dichiara, e nonostante i 100.000 test effettuati contiene ancora bug. Per evitare il consumo di risorse sarà demandato parte del calcolo a CoreAnimation, ma bisogna fare ancora dei passi avanti per convincere Apple che il plug-in sia stabile e veloce.

Intanto arrivano brutte notizie anche da Mozilla. La versione di Firefox per il sistema operativo Maemo di Nokia perde il supporto al plug-in di Flash perchè consuma troppe risorse. Per Adobe le acque non sono per nulla tranquille.

[via adobe]

Unisciti alla conversazione

11 Comments

  1. bene, si vede che questo impuntamento di Jobs servirà a qualcosa…anche su linux Flash è scandaloso come consumo risorse e stabilità….funziona bene solo su windows!

  2. Direi che equivale ad una ammissione di responsabilità… chissà che non chiudano la stalla dopo che i buoi ormai se ne sono andati?

  3. La verità è che Apple avrà comunque difficoltà ad implementare flash dal momento che alcuni giochi, vedi Cambalt, che sullo store è venduto a 2,39 €, esistono in versione flash gratuita sul web. Allora Jobs cosa dovrebbe raccontare agli sviluppatori?La situazione è difficile anche per Apple.

  4. Adobe programma tutti i suoi prodotti su windows e poi li “adatta” alle altre piattaforme e i risultati sono questi! Microsoft in queste cose è molto più seria dato che i suoi programmi per mac sono completamente riscritti ripetto a quelli per win

  5. Adobe principalmente (come molti altre grosse software house) pensano esclusivamente in termini di Windows.
    In parte è un’atteggiamento giusto, dal punto di vista aziendale, tenendo Windows ancora la maggiore fetta di mercato. Ma le cose stanno cambiando ed era ora che Adobe ne prendesse atto.

    E questo per tutta la sua linea di prodotti multipiattaforma.

  6. FabrizioC, credo che la tua frase sia quella più adatta in assoluto ;)!
    Ormai Apple ci ha “dato un taglio netto”, e ora Adobe cerca in tutti i modi di non perdere un cliente così grande; ma ormai il latte è versato, e la vedo molto brutta per lei XD

    W L’HTML5!!!

  7. Bah….che dire? Speriamo…
    io il mio macbook bianco lo vedo partire a 2000 con la CPU al massimo e che raggiunge i 75° C e con la ventola che mi viaggia come non mai solo per aprire un cavolo di filmato in flash e onestamente è una vergogna unica dato che poi tutto fila più che ottimamente….via…
    Io spero davvero ottimizzino sto cavolo di Flash per Mac perchè la ritengo una porcheria quella cosa che attualmente è FLASH per mac…..
    Dite quello che volete ma il mio mac non può essere perfetto su tutto tranne sto cavolo di FLASH creato alla ca–o di cane…..
    VOGLIAMO un FLASH ..OTTIMIZZATO come Dio comanda…..e che cavolo…mica state a programmà per MS dove tutto va piano per legge divina….
    Bona gente

  8. beh, se davvero lo migliorano tanto di guadagnato per noi conumatori e tante grazie ancora a zio steve che ha fatto la piazzata

  9. ma sarà x colpa di queste diatribe tre Apple e Adobe che la fotocamera di iphone è senza Flash?????

Leave a comment

Cosa ne pensi?