Visa vuole usare l’iPhone per i micro pagamenti

Negli USA c’è un sistema creato da Visa chiamato Visa payWave. Grazie a un chip nella carta di credito, infatti, alcuni terminali possono ricevere pagamenti appoggiando semplicemente la carta sul dispositivo, senza dover perdere tempo in codici e firme. Per salvaguardare la sicurezza, la carta di credito può usare il sistema fino a 25 $ per ogni pagamento.

Visa ha dichiarato di voler usare anche l’iPhone per il Visa payWave senza ricorrere a carte da portare in giro. Al momento non sappiamo come intenda farlo, ma considerando che un brevetto di Apple vuole portare il riconoscimento RFID nei prossimi iPhone, forse ci sono buone speranze che ci riesca.

[via TUAW]

  • Leonardo

    O che NON ci riesca, dato che, per l’appunto, Apple ha già depositato un brevetto?

    • Ma Visa non potrebbe mai depositare un brevetto per iPhone visto che l’iPhone è di Apple.

  • Quinto mondo

    ROFL. È solo una iPhone cover con chip Visa incorporato! (They’ll be offering an iPhone case with an embedded secure memory card that hosts Visa’s payment application)

    • Si per i vecchi modelli si userà quella soluzione.

  • Quinto mondo

    E per quelli nuovi dipenderà da Apple incorporare o meno il chip. Se lo facesse sarebbe una bella comodità, specie negli States dove raramente si usano i contanti, e anche piccoli pagamenti si fanno con carta di credito. Ci sono altri usi possibili, per esempio a Venezia i biglietti giornalieri e gli abbonamenti hanno un chip di questo tipo incorporato.

    • si potrebbero usare anche per gli autobus