Uno sguardo alla fotocamera da 5 Megapixel dell’iPhone 4

In una sorta di stupida gara si tende a credere che maggiori sono i numeri di Megapixel di una fotocamera e migliori sono le foto. Niente di più sbagliato perchè superati i 3 Megapixel è il sensore a fare la differenza. Così, in un test effettuato in laboratorio, è stata analizzata la fotocamera dell’iPhone 4.

Essa risulta essere grande come quella dell’iPhone 3GS. Ha un sensore CMOS retroilluminato e un obiettivo da 3,85 millimetri con un’apertura fissa di f/2,8. L’ISO arriva fino a 1.000 ed è regolato automaticamente. Il tempo di esposizione massimo, invece, arriva a 1/15 di secondo, mentre il più breve arriva a 1/10000 di secondo.

Mostrando alcune foto a degli specialisti senza dir loro la fotocamera con cui erano state scattate, l’iPhone 4 è stato valutato il migliore per fare foto nella categoria smartphone.

[via iSpazio]

One Comment

  1. Ma che introduzione superficiale: semplicemente continua a diffondere il mito opposto che il numero dei megapixel non conta! Non è che i megapixel non contano, conta la relazione fra la grandezza del sensore e il numero dei pixel, maggiore è l’area del sensore dedicata ad un singolo pixel migliore è la cattura della luce, quindi dell’immagine. Poi, ovviamente il tipo di lente ed il sensore retroilluminato che è più efficiente nel catturare la luce. Infine, da non dimenticare che l’immagine che vediamo è altamente processata e non raw, quindi anche il software interno con cui viene elaborata la luce catturata dal sensore conta moltissimo. La soluzione Apple nell’iPhone 4: obbiettivo + sensore + megapixel + software è certamente vincente, ma è ridicolo dire che uno di questi elementi non conta.

Cosa ne pensi?