Rilasciao iBooks 3.0 e iBooks Author 2.0

iBooks 3.0

Oltre ai nuovi iPad, iPad Mini e Mac, Apple ieri ha mostrato anche le nuove versioni di iBooks e iBooks Author, rispettivamente l’app per iOS per comprare e leggere libri e il software per OS X per crearli.

iBooks arriva alla versione 3.0 e aggiunge il supporto di iCloud per i libri acquistati nell’iBookstore, inoltre permette di leggere le pagine con lo scorrimento verticale, ricevere le correzioni dei libri gratuitamente e condividere delle frasi nei social network.

iBooks Author, invece, alla versione 2.0 permette di creare libri in formato verticale, inserire font personalizzati nel testo, aggiungere widget a scomparsa nei libri, inserire formule matematiche avanzate usando LaTeX e MathML, supporta l’audio con le immagini, presenta altri modelli per i libri e migliora le prestazioni.

13 Comments

  1. Scusate, ma avete provato iBook 3.0 prima di scrivere l’articolo? Come si condividono le frasi di un libro (acquistato su iTunes Store) con i social network?

  2. a me appare scritto “definisci, evidenzia, nota, cerca.”. E basta, nessuna freccina. Scusa se continuo, ma sta cosa mi sta facendo impazzire. pensavo che fosse una delle tante funzionalità che annunciano e poi rilasciano dopo, ma ora che mi dici di averla…non capisco perché io non la veda!

  3. grazie mille Kiro! sei gentilissimo come sempre.
    Purtroppo io ho aggiornato ma non visualizzo la condivisione come invece succede a te. Cavoli.

  4. Ciao Kiro, scrivo solo per dirti che ho risolto il problema disinstallando e reinstallando l’app. Ora funziona! Grazie mille!

  5. Io l’altro giorno ho fatto l’aggiornamento ad iBooxs Author installando la versione 2 e mi è venuto un colpo perché dopo non potevo più aprire il libro sul quale sto lavorando da 4 mesi.. Lavoro perso? No perché sono andata su un altro computer, ho fatto un copia e incolla della vecchia versione, la 1, e tutto ha ripreso a funzionare come prima dell’aggiornamento. Bella roba!
    Ho anche una serie di lamentele da fare sull’idea di conservare le versioni del passato, registrandone un numero infinito secondo la volontà del programma e non mia… Ma ci trattano come dei bambini deficenti? questo problema mi fa impazzire perché il libro che sto facendo è molto grande (2,5GB) e le versioni mi hanno mangiato spazio sull’HD che alla fine si è bloccato tutto ed ho dovuto formattare e riinstallare. A questo ponto ho pensato bene di passare a mountain lion (da lion che non mi è mai piaciuto) per sfruttare la possibilità di salvare quando voglio io. Altri problemi perché mountain è ancora più lento di lion, anche se ho fatto una installazione da zero. Vorrei ritornare al mio bel leopardo delle nevi, ma devo ammettere che tornare indietro alle volte è + difficile che andare avanti. Così lunedì andrò alla apple e vedrò se riescono a darmi qualche buon consiglio, o meglio a ridare fiato al mio macBookPro che in questo momento sembra una caffettiera.

Cosa ne pensi?