Apple cambia alcune norme del regolamento e vieta il gioco d’azzardo

Member Center Apple

Arrivano delle modifiche per il regolamento e gli sviluppatori devono rispettare al fine di veder approvate le loro applicazioni all’interno dell’App Store. La società di Cupertino, infatti, ha applicato delle modifiche che bisogna tenere a mente.

La prima fa riferimento ai giochi d’azzardo. Con le modifiche delle regole numero 20.5 e 20.6, infatti, Apple stabilisce che tutte le applicazioni che fanno riferimento ai giochi d’azzardo devono possedere le apposite licenze negli Stati in cui operano, inoltre devono essere necessariamente gratuite e non possono prevedere l’acquisto di crediti con il sistema In-App per permettere di effettuare le scommesse.

Questo significa che tutte le applicazioni che prevedono l’uso delle probabilità, quindi dai concorsi a premio fino all’estrazione dei numeri, saranno rifiutate dal negozio di applicazioni.

La seconda modifica riguarda la ricezione della nuova normativa COPPA (Children’s Online Privacy Protection Act) che prevede il divieto di acquisire i dati riguardanti i minori di 13 anni. Questi dati fanno riferimento alle modalità di utilizzo dell’applicazione e alla fruizione della pubblicità.

Come sappiamo, infatti, Apple adesso permette di attivare gli account ed i minori di 13 anni che questi sono stati attivati nell’ambito scolastico da un insegnante certificato. Per tale ragione gli sviluppatori dovranno integrare i sistemi in grado di rilevare l’età della persona che usa l’applicazione e bloccare la raccolta di dati se questi ha meno di 13 anni.