Huawei P9, lo smartphone che potrebbe dare filo da torcere all’iPhone

Huawei P9

È come se Huawei, noto brand cinese, avesse raccolto tutte le indiscrezioni relative all’iPhone 7 negli ultimi mesi e si fosse affrettata a costruire un modello con tutto l’elenco. Una strategia che potrebbe funzionare considerando che, così, si anticipa un concorrente molto potente.

Il nuovo Huawei P9 ha molte funzioni interessanti. L’ottica delle fotocamere, per esempio, è curata da Leica e su questo non possiamo che abbassare il capo in segno di rispetto. Il sensore è da 12 megapixel e ci sono ben 2 fotocamere, come si vocifera arriveranno nel 7 Plus. La doppia fotocamera, però, serve a scattare una foto a colori e una in bianco e nero. Sommandole si dovrebbe raggiungere il 50% in più di contrasto e una luce maggiore.

Il display è da 5,2”, ma c’è anche una versione Plus da 5,5”. La cornice dello schermo è praticamente assente sui lati. In questo modo le dimensioni sono più piccole dell’iPhone 6s. Nella prima versione abbiamo 3 GB di RAM e nella seconda ben 4 GB. Il processore è costruito da Huawei ed è un Kirin 955 da ben 8 core.

I tagli partono da 32 GB e arrivano a 128 GB, con la possibilità di inserire una scheda microSD. La batteria è di 3.000 mAh per il P9 e 3.400 mAh per il P9 Plus. Queste supportano la carica veloce con un cavo USB-C. Sul retro c’è anche il sensore biometrico delle impronte digitali.

I prezzi sono inferiori a quelli degli iPhone. Per il P9 si parte da 599 € per la versione da 32 GB. Per il P9 Plus si parte da 749 €. Sarà disponibile in Italia dal 16 aprile. Purtroppo, in tutta questa storia, c’è un lato negativo: supporta Android.

4 Comments

  1. Diciamo la verità: un P9 che parte (da 32Gb) da 599€ è praticamente fuori portata, non ha concorrenza, neanche iPhone. Bisogna che noi appassionati Apple ammettiamo questa cosa, capisco tutto, ma qua come tanti hanno giustamente detto, hanno smesso di copiare e stanno iniziando ad emulare, e lo stanno facendo veramente bene. Poi ci sono tutti i difetti di Huawei, Android, rifiniture eccetera eccetera, niente da aggiungere siamo d’accordo, però a questi prezzi c’è poco da fare.

    • …sulle finiture avrei da ridire…già P8 aveva ottime finiture, immagino questo P9 sia ancora meglio (dalle prime recensioni sembra molto meglio). Il prezzo è quello di listino, nel giro di 2-3 mesi scenderà sicuramente di 100-200€ il che lo posizionerebbe a prezzi pari o inferiori al 5SE. E’ vero, Apple dovrà superarsi e stupire ma non per vendere (oggettivamente abbiamo visto che è capace di vendere milioni di pezzi anche riciclando telefoni) ma per dare l’impressione di essere ancora lei la leader tecnologica e non so cosa oggettivamente possa inventarsi di più di quanto già visto. La doppia fotocamera la vuole implementare Apple? Ma come? Sarà come quella di honor 6+, questo P9 (e qui abbiamo Leica ad aiutare) o LG? Perché in tutti i casi arriverà dopo questi ultimi…e questo discorso vale anche per le altre tecnologie.

      • Hai ragione, credo anch’io. Anche se dopo tutto Apple non ha mai voluto inserire “per prima” nuove tecnologie, lo sai meglio di me, aspetta sempre ad implementarle finché sono in perfetto equilibrio con tutto il resto e coerenti con la globalità del prodotto. Non è il tipo d’azienda che fa la corsa a chi l’ha inserito per prima, quindi non sente su di sé la necessità di “stupire” per forza con l’ iPhone 7, semmai è il nostro “scontento” che proiettiamo su di lei. A me personalmente è piaciuto moltissimo il Touch ID, un po’ meno il Force Touch (sostanzialmente inutile perché ottenibile col software) e ancora meno l’ ? watch (meraviglioso ma molto molto immaturo), quindi mi aspetto grandi cose dal 7, ed invece molto probabilmente verremo delusi perché (almeno stando ai rumors attuali) non sarà molto diverso dal 6s (sotto sotto continuo a sperare il contrario, sia ben chiaro!).
        In ogni caso ormai i concorrenti soprattutto cinesi sembrano gareggiare in posizione di assoluta parità, penso a Huawei o Xiaomi, a volte anche superiorità, ed è un fatto oggettivo con il quale Cupertino deve per forza di cose fare i conti o sarà peggio per lei.

      • …sono perfettamente d’accordo a metà 😉
        Il retina display…fu la prima
        un’OS semplice e serio…fu la prima
        lo store per le apps…fu la prima
        moscocca in alluminio…fu la prima
        il touch ID…fu la prima (dopo samsung ma quello non funzionava granchè)
        Assistente vocale…fu la prima (anche se tutt’altro che funzionale)
        il 3D touch…fu la prima

        Ora cosa le resta? la doppia fotocamera è arrivata parecchi mesi o anno prima, il vetro piegato pure, impermeabilità, carica induzione, display 2k/4k, realtà virtuale…ormai è palesemente indietro e lo è anche a livello costruttivo…e questo non cambierà almeno fino a settembre…mesi durante i quali i competitors potranno fregiarsi di “titoli” non indifferenti…non faranno vendere vagonate di pezzi ma creano il nome “premium” attorno a questi brand…e la apple rischia lentamente di sfiorire…

Cosa ne pensi?