Riparare l’iPhone X costerà un occhio della testa

riparare iPhone X

Ieri sono riuscito ad ordinare il mio iPhone X. Prima ancora che arrivi mi sono già munito di una custodia. Il nuovo smartphone di Apple, infatti, non resiste alle cadute. Lo schermo che prende tutta l’area anteriore e il retro formato da un pannello di vetro, lo rendono un oggetto delicato.

Considerando tutte le nuove tecnologie al suo interno, Apple ha deciso di applicare tariffe salate per le riparazioni. In pratica, se dovesse cadervi e creparsi, ripararlo vi costerà la metà del suo valore.

Nel sito della società si evince che cambiare solo lo schermo costa 321,20 € contro i 181,20 € chiesti per riparare lo schermo dell’iPhone 8. Mentre tutte le altre riparazioni, che vanno dalla rottura dell’hardware interno e la distruzione del panello invero, costeranno ben 611,20 €, contro i 401,20 € richiesti per l’iPhone 8.

Quindi le soluzioni a tutto questo sono tre: 1) non fare nulla e sperare di avere dei santi in Paradiso; 2) armarsi di custodia; 3) stipulare un AppleCare+ che costa 229 € e consente di pagare 29 € per la rottura dello schermo e 99 € per tutte le altre riparazioni.

Cosa ne pensi?