L’inventore del Think Different: i nomi dei nuovi iPhone sono un disastro

famiglia iPhone 2018

Non potete immaginare quante volte abbia scritto iPhone Xs Plus. Inoltre pare si chiami XS e non Xs, ma il modello dopo il 5 è 5s e non 5S. Insomma, un caos totale che non fa altro che fare confusione.

Di questa idea è anche Ken Segall: pubblicitario inventore della campagna Think Different di Apple. In un recente post nel suo sito, Ken mostra il caos nella numerazione dei telefoni.

Lo scorso anno i telefoni hanno seguito nuovi standard di complessità. Abbiamo avuto l’8, 8 Plus, X e SE. Quindi un numero, un numero romano, un paio di lettere e una versione Plus. Inoltre nulla tra l’iPhone 8 e 10.

Come la società ha risolto il problema quest’anno? Un iPhone Xr di cui nessuno sa cosa sta la R. Due modelli S che ormai tutti interpretano con il design dell’anno precedente ma con qualche aggiornamento interno.

Inoltre, aggiunge Segall dando il colpo di grazia, ormai gli spot di Apple assomigliano a quelli di Samsung.

Cosa accadrà ora?

Si chiede Segall? Il prossimo anno ci sarà l’iPhone X2S oppure la società tornerà ad usare i numeri arabi?

Cosa ne pensi?