Il protocollo IMAP per le email sarà sostituito con il JMAP?

La posta elettronica è probabilmente lo strumento più antico di internet ed è tutt’ora ancora in uso. La sua nascita risale al 1971 e fu utilizzata per lo scambio di testo tra due computer nella rete ARPANET. Utile perchè consentiva di scambiare informazioni molto leggere.

Nel tempo la posta elettronica si è evoluta, passando da un protocollo all’altro. Nel 1986 venne utilizzato il protocollo POP, poi sostituito nel IMAP. Quest’ultimo consente di sincronizzare la posta con i servizi online, l’utilizzo multiplo della stessa casella, fare ricerche sul server e molto altro.

Ora c’è chi suggerisce la sua evoluzione con un nuovo protocollo: il JMAP. Un gruppo di esperti vi lavora dal 2014 e dichiara che il sistema è pronto per diventare uno standard. Ma quali sono le differenze? Il JMAP può consentire nuove funzioni:

  • Notifiche push per ogni cambiamento alle email.
  • Maggiore velocità.
  • Maggiore sicurezza nell’autenticazione del messaggio.
  • Notifiche se le email vengono lette.

Il protocollo JMAP è costruito su JSON e HTTP, quindi standard già utilizzati nella rete. Il prossimo obiettivo sarà richiedere di trasformare il protocollo JMAP in uno standard, per poi rilasciare le specifiche per gli sviluppatori. Questi dovranno poi integrarne il supporto nelle varie app di posta elettronica, così come dovrà farlo chi fornisce il servizio email.

Cosa ne pensi?