Google Pixel 5
Google Pixel 5

Pare che l’evento di Apple per la presentazione dei nuovi iPhone 12 sarà il 13 ottobre. Per Google era importante anticiparlo per evitare l’effetto “già visto”. La società di Mountain View, quindi, ha presentato essenzialmente 4 nuovi prodotti.

Pixel 4a e 5

La nuova generazione di Pixel è ovviamente schierata contro i prossimi smartphone di Apple. Il 4a sarà in vendita anche in Italia, mentre il 5 non al momento. Rispetto alla generazione precedente, il Pixel 3a, lo schermo passa da 5,6” a 5,8”. La cornice è stata ridotta, così come la lunghezza del dispositivo di 7 mm.

Lo schermo OLED FHD+ supporta l’always-on. Qui la prima feature che tenta di anticipare Apple (semmai la società di Cupertino vorrà integrare la feature già presente da oltre un anno negli Apple Watch serie 5). La batteria passa da 3000 mAh a 3140 mAh e supporta la carica veloce.

Non resiste all’acqua come il Pixel 4, ma ne eredita la RAM che passa dai precedenti 4 GB agli attuali 6 GB. Raddoppia la memoria di archiviazione da 64 GB agli attuali 128 GB. Il processore Qualcomm Snapdragon 730G supporta il 5G.

Le fotocamere ora sono 2 per migliorare l’intero comparto fotografico, anche grazie all’aggiunta del HDR+. Come gli iPhone supporta lo scatto notturno e ha la funzione Ritratto.

Il prezzo di vendita è di 389 €, tanto il grosso lo pagano i dati raccolti.

Il Pixel 5, invece, ha uno schermo da 6,2” con 90 Hz. La RAM passa a 8 GB e il processore è uno Qualcomm Snapdragon 765G sempre con supporto al 5G. La batteria è da 4.000 mAh e c’è anche la resistenza ai liquidi. C’è anche l’integrazione della carica Qi bidirezionale sul dorso. Una feature che lo scorso anno era data certa negli iPhone. Il prezzo sale a 629 € ma non c’è ancora una data per l’Italia.

Il nuovo Chromecast

Il nuovo Chromecast 2020
Il nuovo Chromecast 2020

Il Chromecast è uno dei dispositivi più gettonati per portare la parte Smart nelle TV facilmente. È un prodotto che si schiera più contro l’Amazon Fire Stick rispetto all’Apple TV.

Il nuovo dispositivo supporta il 4K e integra la Google TV: la piattaforma di intrattenimento di Google dove è possibile scaricare le app di terzi come Netflix, Prime Video, Disney+ e altri.

E se Amazon integra Alexa nel telecomando del Fire Stick, Google integra ovviamente il Google Assistant con un tasto dedicato. In questo modo si possono richiamare i contenuti e chiedere informazioni all’assistente digitale, premendo semplicemente un tasto del telecomando.

Il nuovo Chromecast si collega alla porta HDMI della TV e bisogna avere una connessione WiFi. Il dispositivo sarà disponibile in tre colori per 69,99 €.

Nest Audio

Nest Audio
Nest Audio

Terminiamo la carrellata dei nuovi prodotti con il Nest Audio. Anche in questo caso ci troviamo di fronte un prodotto che concorre più contro gli Amazon Echo che l’HomePod di Apple. Quest’ultimo non ha raccolto grande successo sul mercato e costa decisamente di più.

Alto 17,5 cm, integra un woofer da 75 mm e un tweeter da 19 mm. Il processore quad-core A53 è da 1,8 GHz. Integra ovviamente il Google Assistant per i comandi vocali. Ci sono anche 3 microfoni. Sarà in vendita per 99,99 €. I recenti Amazon Echo, per la stessa cifra, offrono un woofer da 76 mm e due tweeter da 20 mm.

Unisciti alla conversazione

2 Comments

  1. I recenti Amazon Echo offrono un woofer da 76 mm e due tweeter da 20 mm. Non 7,62 mm e 2 mm

Leave a comment

Cosa ne pensi?