Copia, l’app per Mac per gestire i copia e incolla

Copia app

Il copia e incolla è stata sempre tra le funzioni più utilizzate nei sistemi operativi. È molto utile per portare testo, immagini, file, link e altro da un software all’altro ed evitare di riscrivere, ogni volta, il contenuto.

Di base, in macOS, si può gestirlo con delle scorciatoie di tastiera. Essenzialmente:

  • CMD+C per copiare.
  • CMD+V per incollare.
  • CMD+X per tagliare.

Il problema è che l’operazione consente di gestire un solo copia alla volta. Quindi se abbiamo due testi bisogna trasportarlo uno alla volta.

Problema risolvibile con app di terzi. Copia, dell’italiana Dollarpath, offre una grafica minimale per gestire decine di copia e incolla. L’app inserisce una colonna a scomparsa, richiamabile con una scorciatoia di tasti, per avere l’elenco di tutti gli elementi copiati e richiamarli quando serve.

L’app copia e incolla testi, link, immagini e altro, indicando l’app dalla quale sono stati copiati. Permette anche di indicare gli elementi preferiti, integra un motore di ricerca e supporta la Touch Bar.

Copia si trova nel Mac App Store. Pesa 5,4 MB e si scarica gratuitamente. Alcune funzioni si attivano a pagamento con il sistema In App.

  • Gualtiero

    Ricordare sempre di porre attenzione nell’uso di questi software: copiare dati personali (userid, password, numeri di carte di credito etc), potrebbe introdurre punti di debolezza, rendendoli di fatto accessibili a questi software di terze parti. Quindi massima attenzione!