AirPower, nuovi AirPods e altri accessori

AirPower

Il Keynote del 12 settembre non è stato solo il momento ideale per rivelare i nuovi prodotti di punta di Apple, tra tutti l’iPhone X, ma anche l’occasione per far passare in sordina dei nuovi accessori.

Il principe degli accessori in questo turno è stato l’AirPower. Si tratta di una base di ricarica wireless che avevamo visto sotto forma di leak e di brevetto qualche tempo fa. La base è un tappetino bianco, collegato ad un cavo Lightning. Questi ha abbastanza spazio per poter ospitare un iPhone, un Apple Watch e i nuovi AirPods.

La cosa interessante è che la tecnologia utilizzata per la carica ad induzione è in realtà un elemento disponibile da anni. Si tratta del sistema Qi che è uno standard aperto. Questo significa che si potranno usare anche accessori di terzi, già venduti a prezzi accessibili, senza dover attendere necessariamente questo modello.

AirPower, infatti, sarà venduto solo a partire dal 2018 e non sappiamo il prezzo di vendita, ma di certo non sarà basso. Nel frattempo la stessa società consiglia di dare un’occhiata alla base di ricarica di Mophie o quella di Belkin, entrambe costano 64,95 €.

Oltre a questo, abbiamo le nuove custodie in silicone per iPhone 8 (39 €), in pelle (55 €) e anche le custodie in silicone per iPhone X (45 €) e in pelle (59 €). Si aggiunge un nuovo modello per iPhone X fatto a libretto che costa 109 €.

Oltre ai nuovi cinturini in silicone e in stoffa per Apple Watch, venduti per 59 €, abbiamo un rinnovo delle AirPods. Al momento nel negozio di Apple appare ancora la versione precedente. Quella nuova dovrebbe essere identica, eccetto per il case esterno che viene abilitato alla ricarica wireless. Notate la differenza perché in quest’ultimo caso il LED indicativo è sulla parte esterna.