Apple brevetta la disattivazione hardware in caso di contatto con l’acqua

Qualche tempo fa abbiamo visto le tecnologie della società HzO che, mediante un trattamento con un apposito gas, riesce a rendere impermeabile qualsiasi dispositivo evitando, così, problemi in caso di contatto con l’acqua. A quanto pare Apple sembra interessata a quella tecnologia, infatti si diceva che forse ha già preso contatti con la società.

C’è un altro fronte, però, in cui la società si sta muovendo: attivare dei meccanismi di difesa dei dispositivi in caso di contatto con dei liquidi. In questo caso si tratta di meccanismi fisici e non di rivestimenti chimici. Per l’esattezza, come dichiara il brevetto, la società vuole una serie di componenti che si attivano quando in una sezione entra dell’acqua.

Tramite delle sezioni in silicone, infatti, il dispositivo attiva degli spostamenti meccanici, come degli interruttori, se entra dell’acqua. Con quell’attivazione degli interruttori si disattiva l’hardware evitando che il liquido faccia bruciare i componenti con un corto circuito.

La soluzione permetterebbe, così, di eliminare i liquidi asciugando il dispositivo e riattivando l’hardware.

[via patentlyapple]