Recensione del libro Social Media Mining di Roberto Marmo

Social Media MiningUna delle figure lavorative più richieste, e che lo diventeranno sempre di più in futuro, è quella del minatore. Non dei materiali come accadeva in passato, dove bisognava alimentare dei motori fisici, ma il minatore di dati. Stiamo collezionando migliaia di gigabyte di data ogni giorno nei server in giro per il mondo. Milioni di informazioni che potrebbero dirci qualsiasi cosa.

Grazie ai big data potremmo sapere molte cose, più cose dei concorrenti. Potremmo predire fenomeni, cambiamenti, avere quel passo in più in grado di portarci a diventare leader di qualsiasi settore. L’unico problema è che i dati sono tanti, forse troppi. Ci vorrebbe qualcuno in grado di aggregarli e analizzarli.

Da qui la figura del minatore di dati. Una persona in grado di aggregare i dati e trovare dei fenomeni utili per avere un bel vantaggio competitivo. Se volete approfondire l’argomento c’è “Social Media Mining”, un libro edito da Hoepli e scritto da Roberto Marmo – professore di ingegneria all’università di Pavia.

Nel libro, che consta in 354 pagine, si racconta la metodologia da applicare per estrapolare dati dai social media per ricavare indicazioni utili. Il libro è un vero manuale, utile per chi conosce già molto bene i social media e ha un’infarinatura di statistica.

Il testo insegna ad estrapolare i dati dai più comuni social network, come Facebook, Google+, Twitter e LinkedIn, per poi elaborare i dati con dei software e ottenere dei numeri da interpretare. Nel testo vengono anche indicati i link per trovare risorse e approfondimenti.

Social Media Mining è destinato a chi lavora con i social media e vuole avere delle informazioni in più per trovare, aggregare e analizzare i dati, al fine di studiare meglio dei fenomeni e avere maggiori informazioni per le decisioni da prendere.

Il libro si compra per 29,90 € nelle librerie, oppure 25,42 € su Amazon in versione cartacea o per Kindle, in formato ebook, per 15,99 €.