Sidenote 1.5 – ogni appunto sotto mano

E’ doveroso segnalare e recensire le applicazioni che realmente risultano utili con l’utilizzo quotidiano del Mac. Tra queste oggi è palese l’indicazione di un donationware (cioè se volete donare qualcosa con paypal siete liberi di farlo oppure vi godete l’applicazione e basta) che prende il nome di Sidenote.

Quest’applicazione vi attiva una finestra a scomparsa sul lato destro (o sinistro a scelta) che vi permette di aggiungere o eliminare note. Lo so che esiste il programma “promemoria” con i suoi post-it di serie, ma sidenote ha la comodità di non dover aprire e chiudere l’applicazione quando serve, lo si attiva e resta nascosto su un lato dello schermo senza infastidire, inoltre ha delle caratteristiche che non vanno affatto sottovalutate.

Tra le più importanti posso indicarvi:

– Possibilità di creare note colorate

– Possibilità di cambiare formattazione al testo

– Possibilità di far leggere al computer le note scritte (purtroppo solo con un accento inglese)

– Possibilità di utilizzare il drag&drop per incollare file di estensioni diverse come pdf, doc, wav, mp3, jpg, gif animate ecc.

– Scorciatoie di tastiera

– Possibilità di stampare, salvare ed esportare note

Molte altre caratteristiche, oltre a quelle elencate, rendono sidenote un’applicazione da installare assolutamente o almeno provare.

L’unico problema che mi ha dato e incollando un mp3 e premendo play (ma in realtà il play sarebbe solo un’immagine quindi non utilizzabile multimedialmente), l’applicazione ha crashato. Ho contattato l’autore del programma che mi ha detto che è un problema di Apple e non del suo programma.

Morale della favola scaricate, scaricate, scaricate dal sito dell’autore Pierre Chatel

particolare della finestra attiva di sidenote

Cosa ne pensi?