Il Wall Street Journal ha fatto sapere l’incredibile cifra dell’assegno staccato da Apple verso Steve Jobs per ripagarlo per il lavoro di amministratore delegato. Vi aspettate cifre a 6 zeri? Sbagliato, il CEO Apple è stato retribuito con 1 dollaro.

Non si tratta di una punizione per il lavoro svolto in Apple e neanche un campanello di allarme delle casse di Cupertino, semplicemente se si guadagna poco si paga poco al fisco. La cifra di 1 dollaro è puramente simbolica, ma allora come si sfama Zio Steve? Con i pacchetti azionari che Apple gli cede come premio.

Basti pensare che il pacchetto di 10 milioni di azioni passate nel 2003, ora valgono la considerevole somma di 532 milioni di dollari. In più ha ricevuto 120.000 diritti d’opzione nel 1997, oltre ai regali istituzionali come il jet privato destinato al CEO Apple in carica, in questo momento Zio Steve appunto.

Dei bonus sono finiti anche sui conti dei pezzi grossi. Si parte da 600.293 dollari al direttore del settore operativo Timothy D. Cook, al vice presidente senior e capo del settore finanziario Peter Oppenheimer sono andati 550.202 dollari e a Jonathan Rubinstein, vice presidente senior del settore iPod, sono andati 551.239 dollari.

Leave a comment

Cosa ne pensi?