Apple vola in borsa, il mercato crede nell’iPhone

Sono giorni da leone per Apple, o meglio da toro come si dice in gergo borsistico. La crescita del titolo avutasi negli ultimi due giorni tocca quasi quota +13%.

Grazie alla presentazione dell’iPhone, il mercato sembra guardare di nuovo la società con ottimismo, mettendo da parte il pasticcio stock options.

Il titolo attualmente è a quota 96,27 dollari, mentre due giorni fa si aggirava intorno gli 84,00 dollari. E’ stato anche superato il massimo storico registrato lo scorso 27 novembre (93,16 dollari).

Tutte le società di rating premiano Apple. Ecco le previsioni di crescita del prezzo del titolo:

  • Deutsche Bank da 100 a 125 dollari
  • Credit Suisse da 90 a 120
  • Ubs da 108 a 118
  • Prudential da 87 a 90
  • Bear Stearns da 100 a 120.

Insomma la crescita è ancora nei paraggi e non si esclude un possibile split, un raddoppio della quantità di azioni in circolazione dimezzando il prezzo di ciascuna azione.

Nello stesso tempo la nuova concorrenza perde colpi sul mercato. RIM ieri ha perso il 7,68%, TREO il 5,69% e Motorola l’1,82%

In basso il grafico mostra la crescita repentina del titolo durante il Keynote di ieri.