Accordo tra Apple e Starbucks?

Ecco una notizia che farà felice l’amico Philapple. Secondo AppleInsider, il colosso della distribuzione dei caffè starebbe pensando a un sistema che permetta di acquistare musica on line ai propri clienti.

Starbucks offre attualmente anche la connessione wi-fi gratuita, tanto che alcune persone spesso utilizzano i tavolini dei punti vendita a mò di uffici, facendo andare su tutte le furie i responsabili di zona.

Secondo Howard Schultz, capo della società, ci vorranno dai 6 agli 8 mesi per implementare il servizio di riempimento dei player musicali. Si pensa che la società più papabile sia Apple che potrebbe velocemente creare una sezione speciale all’interno dell’iTunes Store.

Per ora non si ha idea del metodo da usare per permettere il passaggio del brano nel player, si presume lo sfruttamento del wi-fi, ma il supporto è attualmente previsto solo per lo Zune di Microsoft, almeno che Apple non abbia in cantiere un nuovo modello di iPod.