Microsoft offre quasi gratis Office 2007 in Australia e rimedia la figuraccia

Lo so che questo blog parla di prodotti Apple, ma quando una delle società più grandi del mondo confeziona una gaffe del genere merita un posto d’onore.

E’ successo che Microsoft ha deciso di incentivare l’uso di Office tra gli studenti Australiani. Così ha fornito i negozi di Office 2007 Ultimate edition, l’ultima versione, abbassando il prezzo da 1150 $ a 249 $ e poi, ulteriormente, a 75 $ senza limiti e 25 $ per la licenza di un anno. Lo sconto totale, quindi, è del 93%, cioè rasenta la gratuità. Ma cosa è successo dopo?

I felici studenti australiani hanno estratto le loro carte di credito dal portafoglio per effettuare l’acquisto on line. Lo store e l’operazione, però, sono stati bollati come attività di phishing dal servizio Live OneCare di Windows Vista. In altre parole Microsoft ha considerato se stessa un tentativo di frode per l’utente.

Una società che non riesce a governare le proprie tecnologie che futuro avrà?

[via PcWorld]