Apple ammette: niente Leopard prima di ottobre

Con una triste e sconcertante nota, Apple ha ammesso che non potrà fare fede alla promessa del lancio di Leopard in questa primavera.

L’iPhone sta passando i test severi richiesti ed è in programma il lancio a giugno“, sono queste le prime parole del comunicato di Apple che vogliono giustificare la scelta di rimandare la commercializzazione del nuovo sistema operativo. “Non saremo in grado di relazionare con gli sviluppatori al WWDC di giugno in riguardo a Leopard, in ogni modo saremo in grado di presentare una versione quasi finale. Una copia in beta sarà consegnata agli sviluppatori per permettere di sistemare le ultime cose e partire con le spedizioni ad ottobre“.

A quanto pare la società ha concentrato gran parte del team di ingegneri verso il telefono perchè ci sono dei ritardi nello sviluppo e devono poterlo lanciare per giugno per far fronte agli obblighi contrattuali. Ne paga Os X 10.5 che sarà lanciato con molti mesi di ritardo.

Non so che dire.

Leopardo