Microsoft riaccende le fotocopiatrici per l’iPhone

Se c’è una cosa che funziona bene in Microsoft è la fotocopiatrice. A distanza di poche settimane del lancio dell’iPhone, a Redmond si chiedono se è il caso di preoccuparsi per Windows Mobile. Il telefono di Apple è una minaccia per quel segmento di mercato?

A quanto pare si visto che è stato istituito un gruppo di ricerca per implementare le funzionalità dei dispositivi che utilizzano software con le finestre. Uno degli obiettivi principali è rendere più performante il sistema touch screen dei palmari, e in che modo? Semplice, facendo a meno del pennino e utilizzando le dita.

Wow, questa si che si chiama innovazione. Il progetto Shift si occupa proprio di questo. Per ora hanno qualche difficoltà nelle sezioni marginali dello schermo poichè risulta poco sensibile. Credo che gli ingegneri di Microsoft aspetteranno l’uscita dell’iPhone per risolvere questo ostacolo.

2 Comments

  1. Beh, dovremo abituarci, a meno che non copino l’interfaccia dell’iPhone come è avvenuto in Vista, alla fine il 2007 è l’anno del touchscreen, quindi ne vedremo parecchi di modelli che si ispirano al prodotto di casa Apple, come l’LG Prada, che è addiritttura uscito qualche settimana prima dell’iPhone.

  2. Beh io uso le dita sul mio palmare un toshiba e740 del 2002 proprio da fine 2002…il pennino in questo palmare fa cacca…
    Sicuramente non sarà semplice e innovativo e preciso (anche se più lo usi meglio funziona e meglio lo capisci ma questo capita con tutto) come con l’iphone ma si parla del 2002…penso che non abbiano scoperto l’acqua calda…nè l’iphone nè microzozz già quando nel 1994 usavo in una fiera i monitor touchscreen con OS/2…altra giro altra corsa 😀

Cosa ne pensi?