Apple e Universal si guardano minacciose

Sale la tensione in uno dei matrimoni più romantici dell'iTunes Store. Con il 30% di fatturato in bilico per il negozio on line di Cupertino, Universal cerca di sottomettere zio Steve in una lotta all'ultimo centesimo per brano.

La situazione è sfuggita dal controllo quando qualche giorno fa il vecchio contratto è scaduto e le due società sono dovute ricorrere a un contratto a breve termine per porre una pezza in attesa di un accordo.

Da un lato vediamo Universal che ha il 15% del fatturato nelle mani di Apple e che vuole arraffare denaro aumentando il prezzo dei brani o, a scelta, imporre una tangente sulla vendita degli iPod come ha fatto con gli Zune di Microsoft. Dall'altro lato troviamo un CEO orgoglioso che non vuole sottomettersi al giogo della casa di produzione.

Chi vincerà? Rimanete collegati e lo saprete.

Universal iPod e Zune

Cosa ne pensi?