Apple accusata di violare legge per i disabili

Due donne americane costrette alla sedia a rotelle, Nicole Brown-Booker e Jana Overbo, hanno fatto causa ad Apple per l'inosservanza della legge federale "Americans With Disabilities Act" a favore dei disabili. L'accusa di 17 pagine è stata depositata presso il distretto della California del Nord.

Ad essere sotto accusa non sono gli accessi agli Store, spesso muniti di ascensori, ma il mobilio utilizzato. I tavoli su cui sono posizionati i computer risultano troppo alti per permettere a un disabile la consultazione al pari degli altri clienti, stessa accusa colpisce il banco del Genius Bar. Anche per pagare si riscontrano dei disagi. I dipendenti della Mela sono costretti a fare il giro del banco e abbassare il dispositivo del bancomat per concludere l'operazione.

Le donne hanno richiesto che il prossimo restyling della mobilia tenga in considerazione la legge per i disabili.

[via AppleInsider

banco genius bar

2 Comments

  1. Mi dispiace dirlo, ma stavolta gli americani hanno ragione…
    Ogni tanto fanno anche delle cause giuste!!!

  2. bon, possibile che non c’erano delle vie meno esaltate per arrivare allo stesso fine? boh, forse no, in America o ti accusano o non fai nulla forse.

Cosa ne pensi?