Apple sa delle applicazioni di terze parti per iPhone

Arriva un'interessante notizia da Greg Joswiak, direttore del settore marketing hardware di Apple, che ha rilasciato un'intervista a PC Magazine. A quanto pare Apple è a conoscenza dello sviluppo di applicazioni native di terze parti ma la posizione ufficiale è di "neutralità". La società non farà nulla per fermarne lo sviluppo e, naturalmente, non offrirà supporto. 

Se avesse voluto fermarle, racconta Joswiak, a quest'ora avrebbe già fermato tutto con un aggiornamento del software del telefono. Avanza anche l'ipotesi che la società potrebbe rivedere la scelta di non permettere lo sviluppo di applicazioni attraverso un SDK (Software Development Kit).

Altre domande hanno riguardato l'iPod Touch che, come conferma Joswiak, ha lo stesso sistema operativo dell'iPhone il che lascia pensare che le applicazioni di terze parti funzioneranno anche sul player della Mela.

[via Gearlog] 

hack iPod Touch