David Pogue si schiera per gli hack per iPhone

David Pogue è considerabile un pezzo da 90 nel campo del giornalismo del settore tecnologico. Fu una delle persone, tanto per intenderci, a cui Apple regalò in anteprima un iPhone per recensirlo.

In un video pubblicato nel giornale in cui scrive, il "The New York Times", si è schierato apertamente a favore degli smanettoni. Il giornalista ritiene che Apple dovrebbe rendere sviluppabile applicazioni native in maniera ufficiale e ritiene la scusa sfoderata da Steve Jobs, cioè la necessità di evitare che la rete telefonica cada per un'applicazione scritta male, completamente senza senso.

Nel video mostra alcuni software molto utili e divertenti che fanno utilizzo dell'accelerometro. Spero che Steve Jobs riveda questa sua scelta di chiusura che nessuno approva.