Recensione iPod Touch (Prima parte)

Come alcuni fortunati in Italia, anche io ho ricevuto il mio nuovo iPod Touch da 16 GB. Voglio condividere con voi il mio viaggio nella scoperta di questo player che, confrontato con gli altri della Mela, è davvero rivoluzionario.

Questa prima parte riguarderà lo spacchettamento e poco più. Voglio utilizzarlo un bel po' di ore prima di trarne le conclusioni. Se avete domande e curiosità inseritele nei commenti, così potrò integrarli nella seconda parte della recensione.

CONFEZIONE

L'iPod Touch è conservato all'interno di uno scatolo leggermente più piccolo rispetto quello dell'iPhone. All'interno, oltre al player, trovano posto:

  • Manuali e guide rapide
  • 2 adesivi con il logo Apple
  • 1 panno in alcantara per la pulizia
  • 1 adattatore per il dock
  • 1 pezzo di plastica da usare per tenere alzato il player
  • Cuffiette con il nuovo design
  • Il cavo USB per collegarlo al computer

Mancano le spugnette nere per proteggere le cuffie, una custodia come quella inserita per i vecchi player e, volendo, manca anche il caricatore USB da parete e il dock che sono presenti per l'iPhone. Per 399 € potevano anche sforzarsi.

Il player è molto solido e sottile. Appena 0,8 cm di spessore che contengono molta tecnologia. Il retro è di metallo lucido e si sporca in un secondo, se non si fa attenzione si graffia anche più velocemente. La parte anteriore è governata da uno splendido schermo da 3,5" che, mio malgrado, è si antigraffio ma non è anti-ditate. Si sporca con la stessa facilità del retro anche se tenendolo acceso non si nota molto. Meglio ricoprirlo di pellicola antigraffio che è più facile da pulire.

Al tatto è magnifico anche se devo ammettere lo immaginavo più leggero. La mente esegue un'associazione grandezza/peso e per la sua grandezza la mia mente associava un peso minore. Ho navigato nei vari menu, settaggi, sezioni e così via, come spiega chiaramente il tour di Apple. Ho scoperto alcune chicche ma le rimanderò alla seconda parte (terza, quarta…a seconda delle esigenze).

Giusto per anticiparvi qualcosa vi indico un'immagine scattata al volo mentre chattavo con Philapple di MacBlog grazie a Meebo che è ottimizzato per Safari Mobile.

La galleria fotografica con le foto dello spacchettamento la trovate su Flickr.

Vai alla seconda parte 

iTouch nello scatolo