La differenza tra la possibilità di modificare il calendario o meno dell'iPod Touch risiede in un semplice TAG in un file. A scoprirlo è stato l'hacker Nicholas "Drudge" Penree.

Basta aprire il file N45AP.plist posto nell'applicazione SpringBoard di Core Services con un editor di testo:

/System/Library/CoreServices/SpringBoard.app/N45AP.plist  

e modificare in quanto segue:

<key>editableUserData</key>

<true/>

Il vero lavoro sta nell'arrivare a quel file dovendo entrare nel dispositivo. In ogni modo Apple ha avvisato che aggiungerà la funzione con un prossimo aggiornamento.

[via Digg] 

hack calendario editabile

Join the Conversation

5 Comments

  1. E’ una cavolata,perchè ho controllato,e quel file non contiene nulla di corrispondente al calendario 😉

  2. No no, fidatevi che e` proprio quel file da modificare ed e` proprio quella riga che dev’essere aggiunta.

    Il fatto che quel file non contiene nulla del calendario non vuol dire.

    Tant’e` vero che “l’applicazione” “CalendarFix” che risolve il problema (che si puo` installare dopo aver installato l’applicazione AppTapp) e` grande solo 650byte! 😀

  3. Kiriru……. guarda che quel file contiene SOLO ed esclusivamente la disposizione delle icone 🙂

Leave a comment

Cosa ne pensi?