iPod come il doping?

L'iPod può essere considerato al pari del doping? Sembrerebbe di si, almeno secondo la Federazione di atletica americana che ha vietato espressamente l'utilizzo del player durante la Maratona di New York. Secondo gli organizzatori, infatti, la musica ascoltata durante l'attività fisica permette di produrre dopamina, un ormone che abbassa il livello di cortisolo e lo stress.

L'ipotesi, avvalorata da alcuni studi, lascia presagire che chi fa uso di musica è come se prendesse farmaci che aiutano l'attività fisica. Una scelta del tutto criticabile se consideriamo che gli steroidi producono determinati effetti e le note musicali no.

[via Repubblica

 

7 Comments

  1. Mah… a me sembra un po’ una stupidata, in fondo è solo musica. Però se hanno deciso così non discuto…

  2. Non so se quel che dicono è vero, fatto sta che quando porto musica nelle orecchie e cammino arrivo prima ai miei appuntamenti…mi da il ritmo della falcata. 🙂

  3. Ma ahi bevuto? iPod come il doping… per qualche strano motivo secondo te i lettori musicali sono tutti iPod

  4. @ Scheletro: io non ho bevuto nulla non so tu. Il 75% dei lettori Mp3 è un iPod quindi ho tutto il diritto di generalizzare. Ciao.

  5. Io ho sentito che i reali motivi di questo divieto è che moltissimi hanno musica scaricata illegalmente e in questo perido in america sono MOLTO attenti a questi dettagli, inoltre in modo particolare si dice che in caso di incidenti le assicurazioni americane non rispondono in quanto l’ipod (o lettore mp3 altimenti qualcuno fa lo schizzinoso) può condurre elettricità.

  6. Secondo me è giusto vietare un lettore musicale in una competizione ufficiale, dato che in effetti è una componente esterna che può generare una motivazione innaturale.
    E’ sacrosanto, e comunque io non so voi, ma non ho visto mai nessuno che fa sport con l’ipod, certo, con queste nuove magliette porta-ipod…

Cosa ne pensi?