Cascata di brevetti da Apple

Mentre noi ci ingozziamo di panettoni e spumante, Apple utilizza il tempo libero per accogliere le approvazione dei brevetti dall’Ufficio Brevetti americano. Quindi abbiamo una serie di invenzioni:

  • Il sistema anticopia che associa il software all’hardware su cui è installato creando una chiave criptata, in questo modo si evita che lo stesso software possa essere utilizzato su più computer contemporaneamente tramite un sistema che ricorda quello usato da Microsoft per Windows.
  • Un correttore automatico di filtri da applicare ai filmati per evitare che in fase di editing la qualità del video sia compromessa dalle compressioni. In questo modo si può riportare allo stato iniziale un frame molto facilmente.
  • Un sistema per far dialogare un DVD e il browser del computer. Se si guarda un film potrebbero apparire delle immagini su cui cliccare e approfondire tramite internet.
  • Un acceleratore della velocità del click wheel dell’iPod. Non si hanno informazioni sull’idea che lo ha ispirato, magari serve per aggiungere nuove funzioni.
  • Il brevetto del MagSafe, il sistema magnetico del caricabatteria per MacBook e MacBook Pro, presentato nel 2005 ma approvato solo pochi giorni fa.
  • Un sistema per creare mosaici in iPhoto attraverso la libreria disponibile.
  • Un sistema per dare risalto alle parole durante la pronuncia del sintetizzatore vocale.
  • Un sistema per correggere i colori in presenza di una scheda video.

ufficio brevetti