Steve Jobs sta pensando al suo successore

Nei mesi passati non ho mai voluto parlare di quest’argomento. Ci sono siti che avanzo ipotesi di successione del comando di Apple citando nomi e contro nomi come se Steve Jobs avesse le ore contate. Una pratica che credo sia fuori luogo e anche priva di sensibilità nei confronti di una persona che ha saputo far risorgere dal fallimento certo la società e portarla a macinare miliardi e miliardi di dollari di fatturato.

Quando queste ipotesi di successione sono fatte da Steve Jonbs in persona, però, le carte in tavola cambiano perchè non si tratta di pronostici azzardati, ma quasi di benedizioni nei confronti dei suoi collaboratori. Dopo aver visto zio Steve parlare a ruota libera durante l’assemblea degli azionisti, non ha mancato di discutere anche con la rivista Fortune.

Da quell’intervista si evincono un pò di elementi. Partiamo con il fatto che quando gli trovarono il tumore al pancreas nel 2004, per 9 mesi non rese pubblica la cosa attendendo l’operazione che lo guarì. Dichiara anche alcuni nomi per la sua successione citando, ad esempio, Tim Cook, COO della società, che reputa molto preparato. Per formare il vertice della piramide il CEO usa un metodo: ogni lunedì si riuniscono per discutere sulla direzione in generale che si è impartita durante tutta la settimana precedente. In questo modo sorgono critiche e suggerimenti e tutto il top staff si rende conto delle scelte aziendali.

Per chi si sta chiedendo quando zio Steve andrà in pensione, niente paura. Per il momento non ne ha proprio le intenzioni.

[via Fortune]

Steve Jobs Fortune