Nike SportBand permettera’ ad Nike di sbarazzarsi dell’iPod

Come vi avevo anticipato il mese scorso, Nike crede talmente tanto nel progetto Nike+ da volersi sbarazzare del cordone ombelicale che la lega con Apple e l'iPod. Dopo avervi mostrato il progetto allo stato embrionale, ora abbiamo un nome, si tratta di Nike SportBand.

L'accessorio è un bracciale che si interfaccia con il sensore inserito nella scarpa e riesce a registrare tutti i dati della corsa, come distanza, calorie, velocità e così via. Una volta terminata la corsa si collega via USB al computer e si scaricano i dati nel sito Nike Plus. Il prezzo previsto per la vendita è di 60 €.

Nike SportBand

11 Comments

  1. Kiro, scrivi un sacco di sciocchezze: questo non è un lettore MP3. Non è in antitesi con il Nike Ipod sport kit.

  2. Secondo me serve solo a chi ha già un lettore mp3 e non vuole acquistare un iPod.
    Ma calcolando che l’iPod ha quasi il 60/70% del mercato, non vedo quanto fastidio possa dare ad Apple questo tradimento.
    Oppure può servire a chi non ascolta musica quando corre (!!!) o non vuole spendere un 150€ di iPod.

    Devo dire che é davvero un bel gadget, molto bello esteticamente.

  3. Ecco, nessun tradimento, semplicemente l’intenzione di soddisfare le necessità di chi vuol registrare i dati del proprio allenamento, condividerli su internet, ma soprattutto per chi non ascolta musica mentre corre…

  4. io volevo comprare l’ipod e il kit nike , ora che è uscito questo nn so se comprarlo e nn comprare l’ipod ed usare il mio palm per ascoltare gli mp3 oppure comprare il nano uguale??? voi che mi consigliate?

  5. X Nicco:
    Dipende quanto pesante è il tuo palm 😉

    Calcola che l’accoppiata iPod e iTunes è comodissima non solo per correre ma anche per la musica.
    Io ti consiglio un iPod usato e via! 😉

  6. Più che altro correndo si suda e per quanto starai attento il nano o il palm diventeranno appena umidi.
    Io conserverei il palm, almeno per una questione di prezzo e/ conservazione di dati.

  7. E’ stato prodotto anche perche’ in molte gare non accettano lettori MP3, e poi l’ ipod non è per niente comodo per monitorare costantemente la velocità

Cosa ne pensi?