MateraCamp 2008, ci dovevi essere

Matera

C’eravate al MateraCamp? Io vi avevo avvertiti e se non siete venuti vi siete persi una splendida giornata in compagnia di persone squisite. Arrivato intorno alle 12.30, ho subito distribuito il centinaio di spillette e moo card che sono andate subito a ruba. Ma la vera anima dei Camp non sono di certo i gadget, bensì le persone. Come non citare la splendida organizzazione impartita dai curatori di questa edizione? Non è mancato praticamente nulla e, alcuni di voi, hanno visto l’evento in streaming grazie a Videouno che ha trasmesso da una delle sale conferenze delle Monacelle. Anche io ho tenuto una presentazione, ma ne saprete di più la prossima settimana.

Intanto voglio ringraziare Manfrys e Lord Zarcon per il trasporto e la compagnia. In realtà dovrei citare moltissime persone, anzi tutte. La vera anima dei Camp è la coesione delle persone, lo spirito di appartenenza a una grande famiglia, la famiglia dei blogger. E non importa che tu abbia 10 o 10.000 visite, non importa se hai visibilità su un network nazionale o ti seguono solo gli amici. Perchè ai Camp sei tu, sei le tue idee, sei la condivisione di informazioni, sei partecipazione e accrescimento. Ognuno contribuisce con le proprie esperienze. Sia che tu decida di condividerle con gli altri mentre mangi al buffet e sia organizzando una piccola presentazione da spiegare alla sala. Ora che lo sapete non perdetevi la prossima edizione, nel frattempo godetevi le foto che ho inserito in Flickr.

  • franz

    wow che bella cosa che hai fatto! Mi dispiace non poterci essere stato!

  • Sir Drake

    Che bello un post senza link!!!
    Grazie a te per esserci stato e per aver reso il MateraCamp così bello insieme a tutti quelli che hanno partecipato.
    Un abbraccio

  • hai scritto veramente belle cose. Piacere di averti conosciuto. Lo spirito del barcamp è proprio come lo hai descritto, non importa che tipo di blogger siamo

  • Leo Aruta

    Sono daccordo con quanto affermi circa lo spirito dei Barcamp ed in particolare di quello che si è creato ieri a Matera.
    Magari lo si potesse esportare nella vita di tutti i giorni….
    Leo

  • clarita

    piacere di averti conosciuto… e di averti fatto conoscere una tua quasi omonima… la mia amica mele 😀