Dott Mela: Boot Camp e le partizioni

Dott MelaSapete, in questi giorni il dott Mela sta imparando “Il barbiere di Siviglia” di Rossini cambiando accuratamente Figaro con dott Mela perchè lo cercano in tanti. Così mentre salta da una parte all’altra della stanza cantando “dott Mela di qua, dott Mela di la…” gli passo l’email di Augusto che chiede:

Salve Dott Mela volevo acquistare un MacBook Pro per un uso promiscuo anche di Xp ma…installando i 2 sistemi operativi è possibile poi creare 2 piccole partizioni per i sistemi e il restante per una partizione più grande per musica, film, etc…VISIBILE DA ENTRAMBI I SISTEMI?
Grazie in anticipo…ah dimenticavo poichè io lavoro col video ma uscirà mai il blu-ray sui portatili?

Ciao Augusto, forse tu non sai che mentre il dr House prende il Vicodin quando gli fa male la gamba, io lo devo prendere ogni volta che sento la parola Windows, Xp o Vista. In ogni modo, dopo la mia bella scorpacciata di pillole, posso rispondere alla tua e-mail dicendoti che BootCamp crea automaticamente una partizione di Windows che richede circa 10 GB, questo per driver e altri file, ma non si tratta di una partizione distruttiva, nel senso che non formatta la parte che occupa, semplicemente organizza lo spazio per far posto al sistema operativo ospite che funzionerà in maniera nativa, cioè come se lo installassi in un comune PC.

Apple ha deciso di applicare una sorta di precauzione in questo caso. Sapendo che Windows potrebbe causare problemi, perchè potrebbe prendere un virus o un maleware come nei comuni PC,  la società ha deciso che tutti i file di Os X non possono essere modificati quando si usa Windows. Il mio consiglio è di usare programmi di terzi come Paralles Desktop o VMware Fusion che ti lasciano utilizzare Windows mentre lavori con Os X. Ti basterà aprire una finestra o lanciare un’applicazione di Windows per usarla senza problemi. In questo modo hai il supporto dei file di Os X e dei programmi per il sistema di Redmond. Per quanto riguarda i Blu-ray, invece, le indiscrezioni dicono che Sony è già in trattativa con Apple, c’è da risolvere il problema del consumo energetico richiesto in grande quantità da questi lettori.

Spero di aver risolto il tuo problema, io intanto ho da risolvere l’overdose di Vicodin.