Dott Mela: Office per Mac

Dott MelaIl dott Mela è sparanzoso per le tariffe per iPhone. Dice che TIM ha creato delle false tariffe per fregare Vodafone, che capendo il gioco ha creato a sua volta delle false tariffe per fregare TIM, poi hanno consegnato tutto ad Elvis Presley che è ancora vivo che è scappato ad Atlantide a bordo di un UFO guidato dallo Yeti. Forse sta facendo un po’ di confusione, ma gli passo ugualmente l’email di oggi che ci manda Giuseppe:

Salve Gregory,
Volevo chiederle delle piccole se pure banali informazioni su Office per Mac: penso che a fine anno prenderò un iMac e ovviamente prenderò anche il pacchetto di Office: volevo sapere se da Office Mac è possibile salvare un documento ad esempio in Word in modo compatibile con Office di Windows (che c’è al lavoro)….Ho letto le varie caratteristiche di compatibilità senza capirci molto…Le sarei molto grado se rispondesse a questa mia domanda!!! Thanks!!
“.

Ciao Giuseppe,
anche tu mi vuoi male, hai scritto Windows e ora devo prendere il Vicodin. Comunque veniamo a noi. Office per Mac è prodotto da Microsoft ed esattamente dalla MacBU (Mac Business Unit) che si occupa di adattare alcuni programmi di Redmond per funzionare nei Mac. Ovviamente tutti i documenti creati e salvati con Office per Windows sono identici a quelli per Mac. Tanto per fare un esempio è come se una FIAT prodotta in Polonia non fosse in grado di girare per le strade italiane. Quindi vai tranquillo e buoni acquisti.

  • ToolBar

    “non sarebbe in grado”… oh mamma… non fosse in grado

    ma poi la risposta che dai, kiro, è errata. I file creati da Office non solo uguali. Ad esempio, le macro non sono supportate e quindi un file di Excel 2007 Windows che le include non sarà mai utilizzabile pienamente con Excel 2008 Mac. Idem con Word.

  • paro

    troppo Vicodin alla fine dà alla testa… 😉

    @Giuseppe: se Word (che parolaccia) ti serve solo per scrivere la tesi o qualche altro testo semplice….ed Excell (aridaglie) ti serve per compilare due tabelline, non sarebbe meglio usare OpenOffice, che oltre a essere gratuito, è moooolto più stabile e rallenta meno il tuo Mac di un pacchetto Office???
    http://it.openoffice.org

    @kiro: se non approvi la pubblicità “occulta”, censura pure, ma sappi che io ti cancellerò dai miei feed!!! 😉

  • @Paro: finchè pubblicizzi cose gratuite si può fare 😛

  • el1073

    allora aggiungo NeoOffice, veramente un ottimo prodotto lo uso da tempo sul MacBook e si aggiorna spesso!
    Naturalmente costa zeromila lire!

  • Carlomagnum

    Se non sbaglio Office 1.0 era solo per Mac 😉

  • Andrea

    Dipende dall’ uso che fai di Office. Io trovo iWork molto comodo e fa esattamente le stesse cose.

  • Office per mac, anche nell’ultimissima versione, non è mai completamente compatibile con la versione windows. Manca, come si sa, Access, ma ciò significa che mancano anche tutte le funzionalità ad esso relative (ad esempio file excel collegati come fonte dati ad un file access). Inoltre le presentazioni PowerPoint non sempre “appaiono” uguali una volta passate su windows. Anche cose tipo formule matematiche e oggetti grafici di vario tipo inseriti in word raramente vengono visualizzati allo stesso identico modo una volta passati da word per mac a word per win e viceversa.
    Da utente office sia mac che win di vecchia data, devo confermare che si ottiene maggiore compatibilità usando openoffice sotto mac che non l’office microsoft per mac (!!!)
    L’ideale, se l’obiettivo è scambiare dati con utenti windows, è avere office per windows e usarlo tramite parallels o vmware. Al limite, va benone anche office xp o office 2003 (versioni un po’ più datate, quindi) usate tramite crossover o wine.