Ronald Wayne, il terzo mancato socio di Apple

Tutti forse sapranno che Apple è stata fondata da Steve Jobs e Steve Wozniak l’1 aprile del 1976, ma forse pochi sanno che in realtà i soci erano tre e non due. C’era anche Ronald Wayne che lavorò in Atari con Steve Jobs e che si convinse a partecipare all’avventura di Steve partecipando con il 10% del capitale della società.

Nei mesi successivi Wayne si occupò delle pratiche legali, scrisse il manuale per Apple I e disegnò la prima versione del logo, quella che rappresentava Newton sotto l’albero. Poi ad un tratto lesse da qualche parte che la loro forma societaria era priva di autonomia patrimoniale, vale a dire che tutti i soci avrebbero pagato con il loro denaro in caso di debiti e così si disfò della sua quota per 800 $.

Qualche mese dopo bussò alla porta di Apple, o meglio alla porta del Garage di Steve Jobs, un certo Mike Markkula che mise tra le mani dei due Steve 250.000 $ per investirli in questa start-up che qualche decennio dopo raggiunse il valore di svariati miliardi di dollari. Wayne, in pratica, è un miliardario mancato anche se recentemente ha dichiarato che non si pente della scelta fatta. Attualmente Ron Wayne lavora come ingegnere in California.

  • lord-casco

    kiro perdonami la pignoleria… ma “si disfò” è terribile… non ce la faccio a non appuntarlo 🙂 (magari un “si disfece”…)

  • Mercurio Hertz

    Qui trovate la Storia di Apple a puntate 😉