Apple conferma l’evento del 14 ottobre

Ok ci siamo. Segnate un bel cerchio rosso intorno il 14 ottobre nei vostri calendari perchè Apple ha confermato la conferenza stampa per il lancio dei nuovi portatili. Chiamata “The spotlight turns to notebooks”, cioè “I riflettori sui notebook”, avrà luogo nella Apple Town Hall situata nel Campus di Cupertino.

Attraverso una diretta che terrò in questo blog, dalle ore 19.00 italiane, potrete scoprire tutte le novità sui nuovi portatili della Mela.

[grazie a tutti per la segnalazione]

28 Comments

  1. Questo ci dirà se i nuovi server sapranno fare il loro dovere. In ogni caso, sono super-eccitato, avevo perso le speranza ormai. 🙂

  2. e lo so però lo potevo comprare solo a giugno… Vabè dai mi consolerò con Snow Leopard =(

  3. Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii !!!
    Aspetto da tanto e le mie attese saranno ripagate ne sono certo(Com’e nel caso del Iphone 3G) .) THE BEST .)
    Mi dispiace per quelli k non sono riusciti ad aspettare e si sono accontentati dei vecchi Mac… Avremo qualcosa di molto interessante ed innovativo il 14..!!!

  4. Io ho venduto il mio VAIO e sto aspettando impaziente il 14 ottobre per concludere finalmente la scelta: mac o pc? 😀

  5. Kissà cosa lancerà ah nn sono nella pelle cmq il 24 vado a roma est per testarli con mano peccato che nn aquisto nt uffi …Adesso vi posto una scemenza che però fosse una figata se potesse essere vera dice così:
    Steve dal palco annuncerà “Da oggi l’ iPhone sarà considerato un MacBook touch con la sua nuovissima versione di Fw 2.5 nonchè snow leopard ed avrà copia incolla, possibilità alle applicazioni di funzionare in background, flash ,sarà lanciata la Ap&iPhone una linea Wi-Fi attiva in tutto il mondo buttate le vostre vecchie sim ,serviranno a poco con l’applicazione skYpePhone che permette di chiamare tutti i numeri di cellulare, casa e pc in modalità voip a 2 centesimi al minuto in tutto il mondo con addebito sul vostro accout iTunes ,Tom tom ,iPhone da 16 Gb 249 $ e 32 Gb 349 $ senza alcun abbonamento, basta solo avere un accout gratuito iTunes, la durata della batteria sarà illimitata visto che la ricarica della batteria può avverà tramite Wi-Fi basta pagare 5 euro l’anno attivabile da adesso riceverete tramite posta l’aggancio da mettere al posto del caricabatteria ed un codice da inserire all’avvio del telefono ,non preoccupatevi si incastra a dovere e nn rovina l’estetica .Adesso passiamo ad i MacBook!!!

  6. Scusate lo premetto nn vado a roma est perchè devo andare all’apple store ,ne approfitto per andare anche lì visto che l’ultima volta che andai mi misi vicino agli iPhone e stetti 3 ore la senza muovermi lol

  7. Bello la linea “Ap&iPhone” che manda a quel paese i gestori specialmente quelli italiani ed il prezzo degli iPhone da 16 Gb e 32 per non dire 5 euro l’anno ed il tel mai scarico ah che bella la fantasia

  8. Tranquillizzo chi si è appena comprato un MacBook … di solito ci vuole un’annetto prima che una nuova piattaforma hardware (specialmente sui portatili) venga corretta di tutti i problemi tecnici… perciò consolatevi che avete preso il top del top della attuale serie 😉

  9. La storia dell’annetto prima che si risolvano i problemi tecnici è un po’ una fesseria.
    Mirko, vedi tu. Alcune prime serie possono avere problemi ma non è la regola. Io tuttora utilizzo un iMac Intel (desktop ma tutta la tecnologia è quella di un portatile) prima serie che non ha dato mai il minimo problema.

  10. ciauz, il live si impallerà come l’altra volta? dato che quasi tutti utilizzano il servizio di scribblelive..

  11. server dedicato o meno se si imballa il servizio offerto per troppe connessioni o per troppa gente che utilizza quel metodo, sono tutti fermi… difatti l’altra volta non era fermo solo questo sito..

  12. infatti io leggevo per seguire andate quì cmq a me non si impallo restai tutto il tempo collegato al sito :(;)

  13. Scribble è crashato nei primi minuti ma poi l’ho sostituito al volo con Coverit e la diretta é andata perfettamente. Abbiamo superato i 20.000 contatti.

Cosa ne pensi?