La pubblicita’ giapponese dell’iPhone

Si sa il Giappone è uno Stato a se stante con una cultura molto diversa da quella occidentale. Anche se negli ultimi anni, per effetto della globalizzazione, abbiamo effettuato molti scambi culturali, a volte un messaggio dato all’occidentale potrebbe non essere capito.

Per questo motivo Apple ha ritenuto che i classici spot per iPhone, visti anche in Italia, potrebbero non funzionare. Da ciò ne è nato uno diverso che, a guardarlo con il nostro punto di vista, appare un po’ kitsch.

  • rogerdodger

    ma che cazz…. 🙂

  • rogerdodger

    con 30milalire te lo facevo meglio steve.. 😀

  • Oddio, ma è terrificante! Prometto che non mi lamenterò più della qualità delle pubblicità che vedo in Italia…

  • Saso

    ma i giapponesi ché. Non conoscono iphone vedono che persino un cane lo sa usare e quindi dovrebbero comprarlo mha

  • invece è un bello spot 🙂 soprattutto quando il cane dice “ben tornati” facendo finta di niente anche se aveva l’iphone sotto la pancia

  • traduzione:
    Lui & Lei: “siamo tornati a casa”
    Cane: “oh cav…” “Hem bentornati”
    Lei: “Hei quello è un iphone, fammi vedere”
    Lui: “cos’è quello?”
    Lei: “Sembra che il papà sta leggendo manga”
    Cane: “Non lasciarci sopra le impronte!”
    Lei: Ah una chiamata dalla mamma

    Lei: “quand’è che l’hai comprato?”
    Cane: “Cosa c’è di male, lo volevo”
    trillo del telefono
    Lei: “C’è una chiamata di mamma”
    Mamma: “papa ci stai nascondendo qualcosa?”
    Cane ” No no”
    Mamma: “Mi sembri un po confuso”
    Cane: “Perche dici cosi?”
    Mamma: “Intuito femminile…”

    Piu o meno la traduzione è questa 🙂

  • Non considerate il primo “Lei: Ah una chiamata dalla mamma” l’ho incollata per sbaglio 😀

  • GG

    Kiro, ti sbagli, non è uno spot ufficiale (almeno credo), guardate sul sito http://www.apple.com/jp/iphone/gallery/ads/ , quello non cè sul sito ufficiale, forse ce lo metteranno, ma credo sia uno spot fatto da un utente (notato anche il fatto che appare la scritta iPhone (e viene anche letta, cosa rara per Apple) e non iPhone 3g…. 🙂

  • Inciampando sulle Acque

    Concordo con Yuki, è carino!
    Preferisco uno spot simpatico come questo piuttosto che la solita mano che tiene l’iPhone su sfondo bianco.

  • Marco

    E’ semplicemente TREMENDA.

  • Ste

    io invece la trovo molto carina e simpatica,é chiaro che in giappone non potevano colpirli parlando di email e internet su un cellulare visto che loro queste cose le usano ampiamente da anni.Non come nel resto d´Europa dove la possibilitá c´e´ma le tariffe son proibitive e quindi si lascia perdere (per chi ha un iPhone ora le cose sono cambiate certo, ma al di fuori del pacchetto le normali tariffe sono tremende!)
    In ogni caso guardando gli altri video parrebbe che il cane sia la mascotte della Softbank…

  • Carter

    Onestamente mi colpisce la superficialità con la quale alcuni commentano una pubblicità senza sapere nulla del Giappone o di come possano funzionare i meccanismi pubblicitari in quel paese. La Softbank usa la stessa “famiglia” per tutti i suoi prodotti e i giapponesi ne vanno matti, e avere incluso anche l’Iphone in questa serie è stata una scelta geniale, anche se comunque rimane un telefono poco appetibile per quel mercato (sembra una boiata, ma la mancanza degli smiley è una grossa pecca là).
    Detto ciò, non sapranno cos’è l’Iphone ma le cose che fai col cellulare Apple loro le facevano già un bel paio d’anni fa, direi che chi ha da imparare qualcosa qui non sono i giapponesi!

  • Carter
    Hai super ragione 🙂

  • saso

    Raga quindi secondo voi vedere che con l’iPhone ci leggi i fumetti colpisce?? Scusate l’ignoranza ma nn riesco a concepire come vedere che un cane legge i fumetti con iPhone possa colpire ammetto nn so nt del giappone cmq nn creo sia fantastico come spot

  • saso

    http://www.youtube.com/watch?v=ifs32w8sVgc secondo me era meglio una di queste 3

  • Inciampando sulle Acque

    Personalmente, saso, la pubblicità che hai linkato (quelle e tutte quelle sul genere) sono tra le meno “appetibili”. Vedo una mano che tiene un iPhone su sfondo bianco. Fa cinque cose e poi, per farti capire che in realtà è un telefonino, alla fine risponde anche alla chiamata. Tutte cose che si trovano tranquillamente sul sito della Apple, sito dove chiunque interessato andrebbe a vedere.

    A me, parlo personalmente, per altri potrebbe essere tutto l’opposto, una pubblicità come quella giapponese mi stuzzicherebbe. È simpatica e rimane impressa, attira l’attenzione. Oramai sono poche le pubblicità che spiegano un prodotto visto che se difficilmente si potrà mostrare interamente le funzioni di un iPhone mentre chi viene attratto dallo spot poi se le cercherà da sé le informazioni che gli servono.
    Il 90% delle pubblicità di automobili è così, guardate quelle della Fiat con Chiambretti per esempio. Altre di Nokia o Motorola spiegano davvero poco dell’oggetto perché sarebbe comunque qualcosa di incompleto e andrebbe tutto a scapito della capacità di colpire.

    E in ogni caso, sì, giudicare una cultura con i metri di un’altra cultura è una stupidaggine.

  • Carter

    Saso, bisogna capire il contesto culturale nel quale questa pubblicità è inserita. I giapponesi leggono manga dovunque e soprattutto sui treni; ora, là normalmente non si comprano i numeri singoli, esistono riviste come Jump che hanno la dimensione di Donna ma sono pieni e strapieni di numeri di diversi manga. E’ chiaro che avere la possibilità di leggere il tutto su un dispositivo che sta in una sola mano (credimi, quando i treni sono affollati là una mano ti serve eccome) diventa una comodità mica da poco!
    Smettiamola di valutare le cose orientale con l’occhio occidentale, siamo due continenti con valori e modi di comunicare diversi!

  • saso

    Ok io cmq *Inciampando sulle acque ho capito infatti ti do anche ragione adesso grazie anche a Carter per avermi chiarito i dubbi