Il blocco del DFU di Leopard 10.5.6? E’ solo un bug

C’è stato un po’ di trambusto ieri dopo il rilascio dell’aggiornamento 10.5.6 di Leopard. Alcuni utenti, infatti, si sono accorti che la nuova versione del sistema operativo non lascia entrare in modalità DFU, necessaria per sbloccare gli iPhone e iPod Touch con i tool di sblocco.

Così il Dev Team ha indagato e ha scoperto che si tratta di un bug del kernel e non un blocco voluto da Apple di proposito. Per raggirare il problema avete essenzialmente 3 opzioni:

  • Se siete degli esperti potrete sostituire le estenzioni del kernel IOUSBFamily.kext in modo da riportarlo alla 10.5.5 e ricostruire il kextcache.
  • Collegare l’iPhone o l’iPod Touch al computer passando per un HUB USB.
  • Sbloccare il telefono usando Windows.

Il Dev Team ha anche annunciato che entro la fine di dicembre il suo programma di sblocco sarà in grado si togliere la limitazione dell’operatore. Problema che noi italiani non abbiamo in quando i nostri telefoni sono già utilizzabili con tutti gli operatori nostrani.

[via Dev Team]

  • daw

    “problema che noi italiani non abbiamo in quando i nostri telefoni sono già utilizzabili con tutti gli operatori nostrani”

    ma dove?? E’ vero solo per gli iPhone cmprati sbloccati. Quelli soggetti ad abbonamento sono bloccati e come.

  • No. Non c’è differenza tra quelli venduti con o senza abbonamento in Italia. L’importante per loro è che paghi l’abbonamento.