jailbreak 112

Qualche tempo fa la fondazione EFF (Electronic Frontier Foundation) promosse una petizione per convincere Apple a rendere legalizzata la pratica del jailbreak, cioè lo sblocco del firmware dell’iPhone per installare programmi di terze parti non presenti nell’App Store. Arriva la notizia che il tentativo dell’EFF è fallito.

Apple, infatti, ha ribadito che il jailbreak è a tutti gli effetti illegale perchè modifica parte del firmware protetto dalla legge sul copyright presente nel DMCA. Probabilmente non vi arresteranno se sbloccherete il vostro iPhone, ma nessuno vi darà la certezza che la garanzia resti valida se accadrà qualcosa a seguito della manomissione.

[via 9to5mac]

Unisciti alla conversazione

13 Comments

  1. E ridaje con ‘sta idiozia della garanzia.

    In ogni caso il problema non è essere arrestati o meno, ma avere la possibilità di fare ciò che si vuole con ciò che si è acquistato, senza avere Apple che ti dice cosa puoi e non puoi fare, manco fossi un cerebro leso.

    Apple comincia davvero a tirare un po’ troppo la corda.

  2. Io penso che se io compro una cosa, la posso utilizzare come mi pare, volendo potrei usare l’iphone anche per pareggiare le gambe di un tavolo che balla (ovviamente questa è una estremizzazione). Essendo di mia proprietà posso farci quello che voglio, se voglio fargli il Jailbreack lo faccio.
    Devo essere libero di scegliere, per esempio al 2.1 ho fatto il Jailbreak, poi al 2.2 sono tornato al’ufficiale.
    Se trovero applicazioni che mi faranno RI-fare il salto, lo rifarò di sicuro.
    Riconosco a Apple tutti i meriti per aver fatto questo stupendo Device, ma nemmeno Apple (che diciamocelo a volte coi brevetti che fa mi vien da ridere) può dirmi cosa devo fare con un MIO oggetto.

  3. assegno alla frase “Se pago una cosa posso farci quello che mi pare” il premio per la frase più trita dell’anno !! ^_^
    Nessuno ha mai detto a nessuno quello che puoi o non puoi fare con il tuo device.
    Quelle che vengono specificate sono le conseguenze di ciò che scegliamo di farci.
    Se lo usiamo per pareggiare il tavolo, nessuno in garanzia dovrebbe cambiarci il display rotto.
    Se lo usiamo per lanciarlo in testa a qualcuno, si infrange la legge e si va in galera (Seee, magari ;).
    Tutto sta nello stabilire se il jailbreak sia illegale o meno. Nel caso in cui lo fosse, non lo si dovrebbe fare.

    Poi, oh, io me ne frego. E se ho problemi ripristino tutto prima di portarlo alla Apple.
    Se ve ne fregate di queste scemenze come me, allora ok, ma se cercate giustificazioni legali o filosofiche su quanto vorreste fare, perdete tempo …

  4. Bè anche se compro una pistola posso farci quello che mi pare, ma se la uso per fare rapine c’è poco da fare è illegale

  5. Dai ragazzi era una estremizzazione^^
    Cmq grazie per il premio per la frase trita e ritrita dell’anno! 😀
    Sono daccordo con te Karoo è il proprietario che si assume rischi e pericoli del modo di utilizzo del device che ha acquistato.

    Se uno lo vuole sbloccare lo sblocca senno se lo tiene cosi, è questione di scelte.

  6. @Yuki:

    L’ho detto simpaticamente parlando ^_^
    Ogni volta che leggo jailbreak su un blog apple trovo sempre quella frase ;D

    Anche scaricare mp3 è illegale, ma non mi sembra di leggere tutte ste menate a riguardo 😛

  7. No, karoo, il problema è un po’ più articolato di quanto credi e la frase di Yuki (tranquillamente ricavabile anche dal mio post) non è così trita.

    Il problema sta nel fatto che nel caso il jailbreak fosse ritenuto illegale, l’universo dietro a esso rischierebbe di scomparire a causa delle varie pressioni di Apple, legge, ecc… Un esempio è quel meraviglioso programmino che eliminava il DRM dai brani acquistati sull’iTS permettendone così l’utilizzo libero e il backup.

    Non si sta parlando di pareggiare il tavolo con l’iPhone o di lanciarlo in testa alle persone, né si parla di garanzie invalidate, ma del diritto che hai di fare ciò che TU vuoi (e non che Apple vuole) fare. La questione del “se venisse definito illegale non andrebbe fatto” è una tesi molto traballante per la quale si sarebbe ancora eoni addietro su ciò che è giusto e ciò che non lo è.

  8. Ok , visot che ho l influenza e un cacchio da fare vi spiego come stanno le cose. legalmente.

    Non si puo dire se sia legale o meno il jailbreak dell iphone , in quanto la materia giuridica nn mai stata affrontata.
    per diventare illegale la apple dovrebbe fare causa a un consumatore e vincerla, cosi da creare un precedente.
    In ogni caso non sarebbe UNA legge , ma solo un precedente e apple dovrebbe fare causa uno ad uno a tutti gli utenti di iphone e affrontare una causa dall esito MAI sicuro.

    detto questo, in nessuno stato occidentale la apple potrebbe vincere una causa del genere perche creerebbe appunto un precedente molto pericoloso in mano alle aziende.

    quindi fatevene una ragione , non è illegale in nessun senso

  9. E’ giusto così, è ovvio che come produttore non posso accettare che il cliente prenda il mio prodotto e ci faccia quello che voglia modificando il mio sistema operativo e pretendendo che in caso di danni (non dovuti da me) la garanzia ripari il prodotto.
    Il copyright nasce per questo, se lo vuoi sbloccare fallo ma sai benissimo che non lo farai ufficialmente.
    Io l’ ho sbloccato, perchè senza lo sblocco l’ iPhone fa 1/5 di quello che può fare

  10. Il copyright, director, è nato per ben altro. E, ripeto, non si parla di esigere la riparazione con sopra il firmware modificato. La questione della garanzia sta nella paranoia di alcuni che credono Apple li controlli via satellite e scopra se nel lontano maggio 2007 avevano fatto il jailbreak. Non c’entra una cippa con ‘sta cosa.

    E grazie, luisella, per la delucidazione. 😉

Leave a comment

Cosa ne pensi?