Domande e risposte con i giornalisti dopo il lancio del Firmware 3.0

scott-phil-e-greg

Dopo il lancio delle novità per il Firmware 3.0 per iPhone e iPod Touch, come in ogni conferenza stampa che si rispetti, Apple si è sottoposta ai giornalisti in una sessione di domande. Sul palco c’erano Greg Joswiak, vice presidente del settore marketing per l’iPod, Scott Forstall, vice presidente senior del settore iPhone Software e, a sorpresa, anche Phili Schiller, vice presidente senior del settore Marketing di Apple, rimasto in disparte per tutto l’evento.

Vediamo cosa hanno chiesto i giornalisti:

Come mai il copia/incolla vi ha richiesto tutto questo tempo?
Scott: non è stato semplice. C’erano dei problemi da risolvere sul lato della sicurezza.

Flash? Cosa state preparando in merito?
Non abbiamo annunci da fare in merito per oggi, ma ci sono tanti video in streaming da visualizzare. Il formato H.264 funziona molto bene. Aggiungeremo il supporto al formato HDTV per audio e video. Crediamo che ci sono tante altre soluzioni per i video.

Il P2P funzionerà anche con altri dispositivi?
E’ limitato ai dispositivi P2P che supportano Bonjour.

Che posizione avete sul tethering?
Scott: supportiamo il tethering all’interno dei programmi, stiamo sviluppando questo tipo di supporto. Lavoreremo con i nostri operatori telefonici sparsi per il mondo. Stiamo lavorando per questo.

Per la tecnologia Push, ci saranno altre promesse future?
No.

State incontrando qualche rallentamento con il nuovo sistema operativo? Lo chiediamo dopo aver visto il caricamento dell’SMS.
Stiamo lavorando su questi problemi. Le unità che vedrete oggi con il nuovo firmware sono da considerare delle demo.

Come gestirete i file audio con il bluetooth? Sarà possibile spostarli in altri dispositivi?
Scott: Crediamo che probabilmente non sarà possibile. (Si guardano tra di loro un po’ confusi, probabilmente non conoscono la risposta).

Qualcosa in merito i Netbook?
Non è tra gli argomenti di oggi.

Potete dirci qualcosa in merito l’hardware?
No

Gli iPhone di prima generazione potranno inviare gli MMS?
Si tratta solo di migliorare la gestione delle reti. Riusciremo a farlo agendo sul software.

Cosa ci dite in merito lo schema di approvazione dei programmi nell’App Store?
Il 96% delle applicazioni viene approvato, però ce ne sono alcune che non abbiamo accettato. Contenevano difetti, problemi in riguardo la tutela dei più piccoli. Ma alla fine della fiera abbiamo un sistema che funziona bene, e lo miglioreremo sempre di più. Registreremo questi dati e ne parleremo con gli sviluppatori. Lo faremo di volta in volta.

7 Comments

  1. “Gli iPhone di prima generazione potranno inviare gli MMS?
    Si tratta solo di migliorare la gestione delle reti. Riusciremo a farlo agendo sul software.”

    ma allora è solo una questione di tempo? non è vero che l’iPhone di prima generazione non potrà gestire gli mms… o sbaglio?

  2. Pingback: Tutte le risposte del team Apple alle domande dei giornalisti - iPhone Italia - Il blog italiano sull’Apple iPhone 3G

  3. Quel “supportiamo il tethering all’interno dei programmi […]. Lavoreremo con i nostri operatori telefonici sparsi per il mondo” temo stia a significare che gli operatori potranno distribuire applicazioni che permettono il tethering e che ti faranno pagare un salasso.

Cosa ne pensi?