aoyama-gakuin

Barattereste il controllo della frequenza in università in cambio di un iPhone? Gli studenti giapponesi dell’università di Aoyama Gakuin non hanno scelta, dovranno riceverlo. A partire dal prossimo settembre, infatti, 550 iscritti ai corsi avranno il loro telefono della Mela con un contratto dell’operatore Softbank.

L’università potrà tracciare la frequenza ai corsi degli studenti e la loro presenza nel campus tramite un software proprietario e il GPS presente nel dispositivo. A loro volta gli studenti potranno scaricare materiale didattico direttamente dal telefono, scambiare email, leggere gli orari e molto altro. Tutte le spese del nuovo gioiellino saranno a carico dell’università.

[via MacDailyNews]

Join the Conversation

9 Comments

  1. terribile!!!! pensatela da noi in Italia, ma tracciamo i professori che non ci seguono e che non vengono al ricevimento (io mi sono dovuta rivolgere ad un tutor universitalia per farmi aiutare a fare la tesi, altrimenti me la sarei dovuta fare da sola!!)… vorrei proprio vedere cosa ne uscirebbe fuori!

  2. nooooooo, da matti…io nn ce la potrei fare, la mia è una facoltà a frequenza obbligatoria (medicina)…se non ci si organizzasse per firmare una volta a testa nelle lezioni che non ci interessano non finiremmo mai in 6 anni…già saltando qualcosa per rimanere in pari bisogna fare i salti mortali…

  3. Che stupidaggine, basta un amico che si porta appresso 5 iphone,
    se il mio iphone sta in classe questo non significa che ci sia
    anche io ! 🙂

  4. Perdonami, ciro, ma se il tuo amico ha il tuo iPhone con sé, te come diavolo lo usi?

  5. e vero ho dovuto usarlo pure io qui liphone in universita lo hanno dato pure a me sti giappini.

  6. ho preparato la borsa e parto con il primo volo!!!poveri giapponesi costretti a usare l’iphone a carico dell’università!!poverini…vado a salvarli io!!!tornerò qua con 550 iphone!…e rammento che nonostante sia idoneo a me qua in italia non danno nemmeno la borsa di studio!!!io non so più nemmeno come studierei senza ipod touch all’università…guardate semplifica troppo lo studio…cosa che non posso dire del mio dispositivo win mobile che ormai dopo averlo tirato dappertutto è chiuso a chiave nel cassetto…i giapponesi a volte sono troppo maniacali…però non è una brutta idea, tralasciando il fatto del controllo

Leave a comment

Cosa ne pensi?