Ballmer usa un MacBook Pro per il lancio di Windows 7

MacBook Pro lancio Windows 7

Probabilmente Ballmer non c’entra nulla, ma chi è sotto di lui di certo non gli rema a favore. Durante il lancio di Windows 7, infatti, il CEO di Microsoft è intervenuto durante il The Today Show della NBC per mostrare il nuovo sistema operativo. Peccato che alle sue spalle c’era un bel MacBook Pro, il computer della concorrenza.

In fondo si sa, il computer in cui Windows funziona meglio è un Mac.

[via crunchgear]

53 Comments

  1. Secondo me invece è proprio il computer personale di Ballmer, e questo spiega perché lui è così convinto che Windows sia il miglior OS: senza saperlo usa OSX 😀

  2. Che spettacolo! Posso confermare per esperienza personale che xp va alla grandissima su MacBook. A settembre ho comprato un macbook pro, e per esigenze lavorative ho messo windowsXp con bootcamp: i miei colleghi non ci credevano, poi sono rimasti a bocca aperta. XP va una scheggia 🙂

  3. nono…ad un mio amico nnon funziona un cazz…aero no,funzioni plus no,mediacenter no….

  4. Uah ah a ah ahhhhhhhh!!!!!
    Io ho macpro quad core e mi funziona tutto alla grande.
    Traduzione del messaggio di Microsoft agli utenti:
    signori abbiamo il sistema operativo migliore del mondo (si va beh i benchmark dicono altro) pero x usarlo al meglio sappiate che e stato testato su piattaforma mac……
    Ridicoli……

  5. Se fanno questi errori assurdi per una presentazione…. immagine nella progettazione del windows 7 che cavolo hanno combinato!

  6. Cioe ma con tutti i soldi che ha deve proprio usare un MacBook Pro vecchio?? Barbone!!! Compratene uno Unibody no? :P:P:P hahahaa

  7. Non vedo che ci sia di così sconvolgente ed esilarante. Apple vende hardware e Microsoft software. Avesse presentato Windows 7 virtualizzandolo sotto Mac OS, sarebbe stato un conto, ma qui utilizza semplicemente un hardware compatibile con Windows 7. I portatili di Apple sono belli e in questo modo ne beneficia anche la presentazione.
    Se è così esilarante, pensate al fatto che Microsoft ha un reparto dedicato allo sviluppo sotto Mac OS e creperete dal ridere!

  8. Che schifo!vedere quel logo su un mac mi rattrista! No a boot camp e virtualizzazione!w osx power!

  9. @inciamp…..
    Guarda che nn e proprio così.
    I mac sono con osx già installato non puoi installargli nativamente Windows (echissenefrega).
    È come se Apple avesse presentato safari 4 su Windows vista……
    Il fatto che poi microsoft abbia un reparto che sviluppa sotto mac os penso sia normale visto che produce Office.
    Che poi Apple produca hardware e Microsoft software non so cosa significhi, anche perché gran parte della fortuna di Apple si deve all os x ad iTunes final CUT etc….
    Io la penso così….

  10. @crist…….
    Guarda che non è proprio così. http://derekhat.com/install-vista-on-a-macbook-without-bootcamp/
    Come puoi vedere, puoi installare Windows nativamente senza mai avviare Mac OS X.

    “È come se Apple avesse presentato safari 4 su Windows vista……”
    No, proprio perché Apple è costruttore. Mi parli di iTunes ma, secondo te, iTunes a cosa serve? A far funzionare gli iPod (hardware). Produce anche software? Certamente, ma in un modo o nell’altro tutti i produttori hardware pubblicano anche software.

    P.S.
    La fortuna di Apple non si deve a nessun software ma ad un hardware (iPod), senza il quale Apple sarebbe fallita rovinosamente.

  11. @Inciampando sulle Acque
    “P.S.
    La fortuna di Apple non si deve a nessun software ma ad un hardware (iPod), senza il quale Apple sarebbe fallita rovinosamente.”

    La fortuna di Apple è saper programmare software in base alle potenzialità di un hardware e migliorare un hardware in base alle potenzialità di un software.
    Un Mac ha prestazioni decisamente superiori ad uno che utilizza Windows.
    Se ti fa comodo pensare che se non ci fosse stato l’avvento degli iPod sarebbe fallito, pensalo pure. I fatti dicono altro. E se tu vuoi vivere di favole….

  12. Apple è partner OEM , come Acer, Asus, Dell , Lenovo, Hp etc. etc.
    Ad ogni presentazione può essere usata un immagine Random di ogni PC di qualsiasi produttore.

    piuttosto , voi mac user dovreste dare un occhiata qui per benino http://tinyurl.com/d8wc7b

  13. Ma tu hai mai letto qualcosa sulla storia di Apple? Io non vivo di favole, vivo di dati: Apple è riuscita a ritirare su la testa completamente solo dopo gli iPod e attualmente sono una bella fetta di entrate. Non solo, gli iPod sono anche il motore principale dello switch da PC a Mac. Ma sono hardware.

    “Un Mac ha prestazioni decisamente superiori ad uno che utilizza Windows”
    Ad uno cosa? Un Mac è hardware su cui puoi montare Mac OS X o un qualunque altro sistema (e questo anche prima del cambio di piattaforma). Puoi avere un Mac con Plan 9, se vuoi.
    Apple fa i soldi veri vendendo macchine. Guadagna anche con il software? Certamente, ma questo perché non si può pretendere che tutti i propri clienti cambino macchina ad ogni aggiornamento di linea. Non solo, la vendita di software professionale garantisce a Apple una percentuale più alta di clienti quando questi dovranno aggiornare il proprio parco macchine.
    Apple ha sempre avuto le entrate maggiori con l’hardware, non con il software. Dalla vendita di iPod e iPhone guadagna una valanga di soldi. Attualmente, il guadagno maggiore che ha dalla vendita di software riguarda l’AppStore in cui Apple non fa altro che rivendere software di terze parti. Nulla scritto da lei.
    Ora, se vuoi, puoi orientare il tappetino in direzione di Cupertino e metterti a pregare Steve Jobs, ma questi sono fatti. 10.2 millioni di iPod venduti nell’ultimo quarto, 5.2 di iPhone e 2.6 di Mac. Questi sono fatti, Carmen, e li trovi direttamente sul sito di Apple. Io ho portato i dati: i tuoi, cara Carmen, dove stanno? O sono forse tutte favole?

  14. @inciamp : nel link che hai messo ce scritto grosso come una casa: insert mac os x Leopard. Senza quello nn installi niente.
    Io non metto nessun tappetino a steve jobs anche se merita più lui che qualcun altro.
    I dati che riporti tu mancano di un dettaglio non trascurabile. L’imac del ritorno di jobs a fine anni 90; quello ha salvato Apple non l iPod.
    L iPod semmai e ciò che ha fatto conoscere Apple a tutti. E iTunes, certo che e ciò che fa funzionare l iPod… Ma e solo quello? Nn mi sembra proprio.
    E facile ridimensionare tutto all arrivo degli iPod e ciao.
    Io la so la storia di Apple, ho letto un paio di libri e se nn fosse x la cag… di contratto privo di scadenze che un idiota di legale Apple ha regalato a gâtés x il sistema operativo a finestre Microsoft viaggiava ancora a linee di comando DOS..

  15. @crist
    Se invece cerchi anche di capire cosa leggi, scoprirari una cosa incredibile: Leopard non lo puoi inserire! Parla del disco di installazione che utilizza (ma credo tu non abbia letto una riga del link) unicamente per formattare il disco fisso. Nient’altro. Quindi, come ho detto prima, puoi installare Windows su un Mac senza avviare Mac OS neppure una volta.

  16. @ inciamp……Io vorrei che tu mi spiegassi dove trovo un mac senza os x….è già installato!!!! Win lo installi attraverso boot camp!!!!!

  17. @cri:
    Ma tu lo hai letto il link che ho postato? Perché ad ogni tuo commento mi fai sorgere il dubbio che tu stia parlando a vanvera. Il titolo del post che ho linkato recita in maniera chiara che l’installazione avviene SENZA BOOTCAMP! Non è questione di acquistare un Mac senza Mac OS, il punto è che puoi tranquillamente installare Windows in maniera nativa senza mai accedere a Mac OS. Bootcamp è un modo per semplificare la cosa e per rendere installazione ed eventuale rimozione più semplice e comoda.

  18. Ho letto il tuo link anche se sinceramente non si di cosa stiamo parlando a sto punto. Io avevo commentato quello che tu hai detto dicendo che su mac puoi installare altri sistemi anche senza Leopard e questo non e vero. Tante che le schermate che si vedono sul tuo link tra le quali disk utility sono di Leopard.
    Che poi si possano installare altri os in mille nodi diversi tra i quali quello di eliminare boot camp io questo non lo so e nn mi interessa. Io uso parallel.
    Quindi non capisco il senso della cosa sinceramente…

  19. Cristiano, le schermate che vedi sono del disco di installazione di Leopard. La presenza di Mac OS è ininfluente visto che a te serve solo ed unicamente un mezzo (un *qualunque* mezzo) per formattare il disco in FAT e impostare l’header come MBR. Fine, nient’altro. Se vuoi lo puoi fare anche con altre applicazioni che non c’entrano un fico secco con Apple. Ma visto che chiunque possieda un Mac possiede anche i dischi di installazione di Mac OS, è ovvio che l’autore del post utilizzi quelli. Questo lo sapresti se, invece di guardar solo le figurine, tu avessi anche letto il post.
    E non elimini Boot Camp. Boot Camp non lo utilizzi e non vedo come potresti eliminarlo visto che è una parte di Mac OS e tu, Mac OS, non lo vedi neppure in cartolina con quel procedimento.

    Se non capisci il senso della cosa, mi dispiace, ma sei stato tu a dire che è impossibile installare Windows in maniera nativa su un Mac senza passare da Mac OS. Questo lo hai detto tu, non io.

  20. E allora?? Non capisco ancora quale sarebbe il difetto, colpa o comunque un punto a sfavore per Apple il fatto di poter fare ciò che tu dici?
    Sei partito chiedendoti cosa ce di tanto esilarante. Se leggessi i dati Dell ultimo trimestre Apple e poi Microsoft lo capiresti. Altro che usare un semplice hardware di un produttore qualsiasi, se potessero li farebbero brillare.
    E poi scusa nn capisco perché ti inalberi tanto. Io non guardo le figurine e neanche ti insulto. Sei felice di Windows e Microsoft? Io lo sono per te, ma evita di insultare chi la pensa diversamente da te e chi nn conosci soprattutto.

  21. Se non hai guardato solo le immagini, come ti può essere sfuggito il titolo e il testo del post, Cristiano? E trova l’insulto visto che, in nessuna riga ti ho insultato.

    Se risali i commenti scoprirai che tu mi hai criticato il fatto che Windows non può essere installato nativamente senza Mac OS. Ti riporto la frase: “I mac sono con osx già installato non puoi installargli nativamente Windows ”
    Questa tua frase era, suppongo, in risposta alla mia in cui dicevo che Microsoft sta semplicemente utilizzando una macchina compatibile, nulla di più.

    Non ci trovo nulla di esilarante nel fatto che Microsoft abbia presentato un software utilizzando un hardware non suo. E, come ha giustamente fatto notare dovella, ha utilizzato l’hardware di un partner OEM. Per questo motivo tutte le tue premesse sono errate. “È come se Apple avesse presentato safari 4 su Windows vista……”: no, in quel caso sarebbe stato software su software e non software su hardware.

    E non citarmi il rapporto dell’ultimo trimestre visto che è proprio quello che ti dovrebbe far capire come Apple è in primis produttore di hardware e che le entrate software sono briciole in confronto.

  22. @ inciamp ..
    senti, cose tipo “come ha giustamente fatto notare dovella, ha utilizzato l’hardware di un partner OEM”
    ci credete solamente voi due; Microsoft non avrebbe mai scelto un Macbook per presentare Windows, ma ti rendi conto di quel che dici??? a differenza di quello che sostieni tu, Mac è sinonimo di OS Leopard e Microsozz non userebbe mai la CONCORRENZA per presentare il suo nuovo “capolavoro”.
    Il mio esempio di safari su vista era una provocazione nel caso non si fosse capita, le prossime le metterò tra virgolette.
    Se poi ogni risultato che fa Apple, una volta è dovuto agli iphone l’altra volta agli ipod, l’altra ai mac, senti per me può anche vendere dei cavalli a dondolo; dobbiamo elencare tutte le periferiche o sistemi per infrastrutture IT che fa Microsoft e apple no?
    E’ chiaro che le entrate maggiori derivino dall’hardware, però ti dimentichi di considerare che ogni pezzo hardware che esce da Cupertino ha con se il software, ed è anche in quella voce che andrebbe imputata parte dell’entrata; il tuo ragionamento non ha senso, soprattutto nel momento in cui tutti passano a Mac per il suo system e non certo per la scheda grafica.
    Dire poi a chi nn conosci che scrive a vanvera equivale se nn a un insulto ad una mancanza di educazione; io mi rivolgo agli altri diversamente.

  23. Bravo Cristiano! io sono arrivato a pensare che inciampando sia un nuovo add-on di wordpress “risposta saccente automatica”

  24. @andrea
    non capisco perchè si incazzano tutti quelli che hanno windows.
    Ma se siete felici perchè vi inalberate tanto!!
    A me non ha puntato nessuno la pistola per passare a mac; ho provato nel 1998 e ho rimpianto e rimpiango ancora di esserci arrivato tardi.
    piuttosto che installare windows sul mac, mi impicco!!!
    e poi, sarà un caso eh!!!! un caso isolato il mio eh!!! però, io conosco solo persone che da PC sono passate a Mac (grafici, registi, DJ) e nessuno che abbia fatto viceversa….. ma sarà sicuramente un caso :-)))

  25. @andrea:
    Mi lusinghi! 😉

    @Cristiano:
    “non capisco perchè si incazzano tutti quelli che hanno windows.”

    Peccato che io utilizzi Mac dal ’91. Il primo processore era un Motorola da 16MHz.
    Vedi, c’è una bella differenza tra l’utilizzare un prodotto e venerare un marchio. Il problema di Apple, e manna per il portafogli degli azionisti, sta proprio nella marea di gente che venera il marchio e che tra un po’ crede che Jobs stia facendo tutto proprio per te e per la tua felicità. Adorare Steve Jobs è una fase che quasi tutti passano ed è più che normale visto lo sbalzo pre/post switch (soprattutto tenendo conto del fatto che a volte, quando si decide di fare lo switch, la decisione è presa perché non se ne può davvero più di Windows). Poi, purtroppo sempre di meno, si rendono conto che, sì, Apple sforna dei gran bei prodotti, ma che sempre un marchio è e che non tutto è rose e fiori. Quando Apple è stata da lodare, l’ho lodata, ma ancora non ho ricevuto un assegno firmato da Jobs perché la difendessi quando era indifendibile.

    Ti sei offeso? Mi spiace, ma dire che una persona parla a vanvera non è un insulto, né è maleducazione, soprattutto se il tuo parlare a vanvera è dato dal blaterare su un post che neppure hai letto. Non dirmi che l’hai letto ma ti è sfuggito pure il titolo, Cristiano. Su questo punto non puoi ribattere nulla visto che o lo hai letto velocemente o non l’hai letto proprio, ma del link che ho messo hai capito poco o nulla.

    I Mac arrivano con sopra Mac OS e iLife. Vuoi tenere in conto anche il sistema? Benissimo. E FinalCut, applicazione che tu dici abbia fatto la fortuna di Apple? Se un’azienda fattura l’80% (percentuali fittizie) in hardware e il 20% in software, cosa sarà principalmente? Quale sarà la voce che fa andare avanti la baracca? Perché Mac OS X e iLife sono due tra i tanti software firmati Apple. Microsoft ha tirato fuori una marea di mouse e periferiche varie, ma pochi si sognerebbero di definire Microsoft un costruttore. È una software house che vende anche hardware, così come Apple è un costruttore che vende anche software. Ma la sua preoccupazione principale è sempre quella di vendere buone macchine.

  26. io non mi stupisco tanto da designer. è normale mettere un bel computer per presentare la schermata di un sw. Quella immagine del mbp l’ho usata mille volte. Mica metto un Acer!
    Poi vi ricordo che se uno compra un mac e ci installa win (magari pagandolo) Microsoft ci guadagna due volte (possedendo azioni Apple). Ragazzi Microsoft vs. Apple è solo marketing per vendere di più. I ‘nemici’ fruttano…

  27. @Cristiano io non ero arrabbiato! Ti ho dato pienamente ragione 🙁

    @Inciampando quando decidi di essere una persona buona dai delle ottime e utili risposte, ma purtroppo il 90% dei commenti che fai sono volti, o almeno danno l’impressione, alla critica distruttiva! Secomdo me Apple non è una Hardware House la Apple vende macchine complete dove l’hardware e il software sono in perfetta simbiosi è questa la sua forza

    @Kiro ti stimo! Complimenti 😀

  28. Dio sto godendo… si è ribaltata la frittata! Adesso sono gli “sfigati di win7” a sfogare le loro frustrazioni sui forum degli altri, e questo nonostante Apple in Italia non arrivi nemmeno al 5%. 😀

  29. @inciamp…
    A sto punto penso proprio che tu abbia solamente voglia di scherzare o di far credere a qualcuno ciò che dici ma io leggo abbastanza x sapere che al massimo tu puoi essere un utilizzatore Windows che ha letto su Wikipedia il processore che montava Apple nel 91 x poi farci credere che tu fossi già loro utilizzatore.
    Nessuno ha mai detto che Apple e contenta, ma ci dei solo TU al mondo che sostiene che Apple e sempre stata in competizione con: acer, hp, Sony, tutti costruttori di pc, e non con Microsoft. Apple è un costruttore, signore e signori abbiamo lo scoop… Mi era sembrato pero da vent anni a questa parte di assistere ad una infinita “guerra” tra due os… Hmmm Apple vs Microsoft… Mi sarò sbagliato, Apple è un costruttore…. Hai ragione scusa.
    Final CUT logic audio, aperture, shake, sono software professionali, di certo non puoi paragonarli alle vendite degli os. Un mac = un mac os. Un pc = un uindos, con la differenza che chi compra un pc lo compra per la macchina, chi compra un mac lo compra ANCHE per la macchina…

    @Andrea: 🙂 non alludevo a te. Scusa.:-))

  30. Leggi abbastanza cosa, Cristiano? Dammi la tua mail e ti mando una foto del mio Mac Portable che ancora ho (sebbene non parta più per colpa degli elettrolitici) e facendo in modo che sia evidente il fatto che il computer è il mio.

    Però, la cosa più bella, è che secondo te io non utilizzo un Mac perché non ho la lingua stesa sotto la suola di Jobs. Questo fa capire molto della mentalità da MacTalebano. Vuoi che ti mandi una foto anche di questa pagina dal mio Mac? Oppure, invece di luoghi comuni da fanatico, non tiri fuori qualcosa di più concreto?

    Vedi, caro Cristiano, tu parti da mere supposizioni e le ingigantisci tentando di farle sembrare fatti. Sono opinioni. Io ti porto i dati del trimestre e tu dici che Microsoft non farebbe mai questo o quello: areoxnsa ha centrato perfettamente il punto e ha detto esattamente ciò che ho detto io, ovvero che è una scelta di apparenza. Tra l’altro, con ogni probabilità quella macchina non è mai esistita ed è un semplice fotomontaggio.

    Perché non commenti quanto ha detto areoxnsa? Oppure anche lui, non avendo dato contro a Microsoft è un vile PC-user? 😉
    Prova a ragionarci su e vedrai che non ha tutti i torti. Sai quanta gente si è vista il video della presentazione di Ballmer solo perché ha letto la notizia del MBP? E ancora state a dire che certe scelte sono stupidi errori? Certo, come sono errori quelli di Apple con le fughe di notizie sui prossimi prodotti, come no!
    Mi rifiuto di pensarti così ingenuo da non aver mai preso neppure in considerazione il fatto che tra i big di rado le cose accadono per caso.

  31. @inciamp….
    Non so dove ho detto che Microsoft non farebbe questo o quello, non ricordo, io ho semplicemente fatto notare che icrisultati di Apple secondo te nn andrebbero confrontati con Microsoft xke una fa software e l’altra hardware e questo è falso. Lo sanno tutti che il 90% del mondo è Windows, a maggior ragione desta clamore quel risultato.
    La lingua stesa sotto qualcuno ce l avrai tu sotto gates, e gli assegni probabilmente lo riceverà gente simile a te, io non ho bisogno di soldi x esprimere le mie opinioni, anche se esprimerle a gente ignorante e maleducata (ripeto) come te, è tempo sprecato.
    Una cosa montata ad arte quella di ballmer?? Vedi allora che nn è come dici tu che e stata una semplice scelta di produttore hardware. Lo credi solo tu una cosa possibile.

    @aeronxsa: Microsoft non ha più azioni Apple.

  32. Chissà com’è, sapevo che non avresti chiesto le foto. Continui a dire che io uso Windows ma non vuoi vedere le prove che confutano la tua posizione. Un po’ prevedibile, eh? 😉

    Io non ti ho mai insultato, il massimo che ho fatto è stato dirti che parlavi a vanvera su un argomento, il post, che non avevi neppure letto. Il fatto che tu parlassi a vanvera l’hai confermato con i tuoi commenti, eppure tu mi stai dando dell’ignorante e del maleducato.

    Tra l’altro, non capisco come tu possa ribaltare così senza pensieri le leggi della logica: da quando in qua dire che è stata una semplice scelta hardware esclude il fatto che ci sia stata l’intenzione di far parlare di sé?

    Per quanto riguarda le azioni, ti sbagli. Microsoft non è azionista diretto, ma lo è attraverso un fondo.

  33. @kiro
    il livello si sta abbassando di brutto qui.
    @inc
    ma chissenefrega della tua foto, ne vuoi una del mio pc?? Te la mando io e non ho un pc, sei ridicolo!!!
    Se usi mac e la pensi così, sei pure sfigato!! Eddai non si può leggere ste caz… Ho le lacrime dal ridere… Vuoi un desktop Windows? Te lo mando io così sei felice e ti senti pure azionista Apple, in incognita eh!! Con un fondo!!!

  34. @Cr
    E meno male che tu eri quello educato che non insultava. Confermi proprio lo stereotipo del MacTalebano per cui, se una persona usa un Mac ma non venera Apple ogni due secondi, è uno sfigato. Spero tu abbia 15 anni o ci sono grossi problemi di fondo.

    @kiro:
    Private Capital Management. Si parla di quote bassissime (meno dello 0,01%) per MSFT e più alte per AAPL (meno dello 0,4%). Microsoft non possiede Apple, ma ci guadagna quando Apple vince. Vuoi le prove? Cerca la lista del fondo. Sinceramente, nel momento in cui si portano fatti e ci si sente rispondere che “se usi mac e la pensi così, sei pure sfigato”, beh, c’è davvero poco da discutere. E io che credevo che Melamorsicata avesse una community più “elevata” rispetto a quella di Melablog!
    Cerca la lista e avrai le prove.

  35. Questa di MS che possiedeva una buona quota delle azioni di Apple è una cosa risaputa, non so se le ha ancora perchè mi pare che con il ritorno di Steve Jobs qualcosa cambiò, anche se parodossalmente parlando è una contraddizione dato che nè Bill nè Ballmer permettono, uno ai suoi figli l’altro ai suoi dipendenti, di comprare i prodotti della mela

  36. Sono io il talebano di Apple:
    @inc.
    Quindi dall alto della tua scienza finanziaria Microsoft avendo lo 0,000000 periodico di Apple (CHE INVECE NON HA perché restituita al ritorno di jobs) trarrebbe giovamento dalle figure di merda che fa perché la sua altissima percentuale di partecipazione ( CHE NON HA) le consentirebbe di recuperare la figuraccia che da anni sta facendo…..
    Hmmmm sei un geniaccio!!!!!

  37. @kiro:
    Ho detto forse che Microsoft possiede direttamente azioni Apple? Io ho detto che Microsoft le possiede attraverso un fondo, che è quello che ti ho citato. Nel portfolio di Microsoft non ci sono azioni Apple ma Microsoft guadagna dal successo di Apple attraverso questo fondo.

    @Francesco:
    Erano azioni speciali che Microsoft fu obbligata a vendere. In quel caso Microsoft possedeva fettina di Apple ma anche in quel caso non hanno mai avuto diritto di voto.

  38. Ho scoperto che Apple ha partecipazione azionaria tramite fondo anonimo nella Zoppas elettrodomestici…..

  39. Non importa che Windows giri su Mac (ma Windows 7 non è ancora supportato in Boot Camp, lo sarà a Novembre), basta guardare i milioni spesi in pubblicità da Microsoft e da Apple, per capire che le due aziende competono accanitamente e direttamente fra loro. Che sfigata Microsoft visto che qualcuno della redazione del The Today Show della NBC ha scelto di mostrare il logo di Windows 7 su un MacBook Pro. L’avrà fatto apposta?

  40. @quinto mondo:
    guarda che se ti sente inciamp… Sono tutti cavoli tuoi!!! Apple e Microsoft sono soci!!!!
    Una fa hardware e l altra software… Ahahah!!!!

  41. @inciampando:
    Mi ricollego alla risposta che mi hai dato. Io conosco benissimo la storia Apple. Ma anche la storia Windows, la storia Macintosh, la storia Linux, Unix e qualsiasi altro sistema operativo, dato che (purtroppo o per fortuna) le ho studiate. E so anche com’è far grafica con un Mac e far grafica con un pc windows. Quindi non ti parlo da invasata Apple, fan bimbaminchia di Jobs, anche perché non ho più l’età per farlo, ahimè.
    Tu hai detto che senza l’iPod, Apple sarebbe fallita in pochissimo tempo. Ho criticato proprio questo. Non metto in dubbio che il suo fatturato si sia triplicato col suo arrivo. Ma non per questo era un’azienda in fallimento. I computer Apple son sempre stati prodotti di nicchia, utilizzatissimi da grafici, editori e musicisti. Il migliore per poter supportare programmi professionali. E questo non lo dico io, lo dicono i professionisti. E se i pubblicitari utilizzano Mac, non è per “far figo” ma è perché se devo aprire 4 programmi alla volta della suite Adobe, Mac non mi si impalla, Win sì. Non a caso Adobe, ha creato nativamente la Creative Suite per Macintosh, poi per Windows.
    Sono convinta che il fatto che Apple produca principalmente macchine e secondariamente software sia un beneficio, perché è in grado di conoscere limiti in entrambi gli ambiti. Win producendo solo software non è in grado di garantirne il corretto e perfetto uso per ogni macchina in cui viene utilizzato.
    Non stiamo qui a fare le garettine, tipo “la mia bicicletta è più bella della tua”. Non ha senso. Sei soddisfatto del prodotto che usi, benissimo. Contento tu contenti tutti.
    Io da quando lavoro con un Mac ho dimezzato i tempi e ho avuto il piacere di scoprire, da programmatrice, un software fatto coi controcavoli. A me non serve a nulla convincerti con numeri…

  42. Anche io utilizzo un Mac e sono soddisfattissimo e la questione non è *mai* stata “fare le garettine”. In casa ho Mac, Debian e Windows e a volte, purtroppo, devo anche scontrarmi con quest’ultimo. Sono ben conscio dei pregi e dei difetti di ognuno di essi e forse proprio grazie all’aver sotto mano sistemi diversi posso ben capire che definire un sistema come peggiore o migliore in senso assoluto è un errore che solo un imbecille può compiere.

    Tornando in topic, la crisi del ’96 (e non puoi dire che fu una passeggiata) si risolse completamente solo con l’avvento degli iPod. Ci fu la rinascita degli all-in-one con gli iMac a portare su Apple, ma ci furono pure flop disastrosi come il Cube a riaffondarla. Il successo dell’iPod, da quel momento in avanti, fu il salvagente di Apple. Il mercato è saturo e riescono ancora a venderlo. Tra un po’ pure gli eschimesi ce l’hanno. Ecco perché dico che l’iPod ha salvato Apple: non è stato l’unico elemento a farlo ma di sicuro il decisivo.

    P.S.
    Il fatto che Adobe creò la CS prima per Mac e poi per Windows non è la garanzia che ancora oggi sia questa la priorità. Office portò alla nascita di Windows e ora è un disastro su Mac. Adobe impiegò una quantità di tempo incredibilmente lunga per rendere UB la suite e, a tutt’oggi, mi risulta che sia ancora in Carbon.

  43. “povero Ballmer, lo prendono per il culo come fosse Emilio Fede!!!!”

    Hahahaha. Il commento migliore fra tutti.

Cosa ne pensi?