Google Maps Navigation sarà il navigatore stradale anche per iPhone

State pensando di acquistare un programma per la navigazione satellitare nell’iPhone? Se siete armati di pazienza attendete il lancio di Google Maps Navigation. Google, infatti, ha presentato il suo navigatore da auto per Android 2.0, il suo nuovo sistema operativo disponibile al momento solo con il Motorola Droid.

Il navigatore permetterà di avere una voce guida, impartire i comandi con la voce, usare Google Street View, ricevere indicazioni sul traffico e altro. Il tutto, ovviamente, gratis. Il servizio al momento copre solo gli USA in lingua americana. In futuro dovremmo ritrovarcelo nell’iPhone attraverso nuove versioni del firmware di Os X Mobile. E’ molto probabile, però, la necessità di usare una connessione sempre attiva per la consultazione delle mappe, il che renderebbe l’operazione scomoda e costosa.

[via electronista]

15 Comments

  1. sembra moolto interessante.. poi il fatto che sia gratis 🙂 🙂
    credo che aspetterò un po prima di acquistare un’app per la navigazione

  2. Questa è una super-bomba!

    Speriamo solo che Apple non faccia la str…ta di bloccare tutto come con Google voice.

    E speriamo che Google non faccia la str…ta di far passare 10 anni prima di renderlo disponibile per l’Europa.

    Le premesse sono ottime, noto soltanto che la necessità di connessione non è solo probabile ma specificata nel video. Questo significa che all’estero servirà comunque un contratto dati locale.

  3. L’unico modo certo e verificato per consumare la banda dati giornaliera è di usare Maps come navigatore…
    Sarà anche gratis l’applicazione, ma le mappe costano care!!!!

    Dovrebbero includere almeno la cartina stradale!
    Poi se uno vuole la visione satellitare (che comunque dalle mie parti è ancora penosa) paga la connessione….

  4. Per me saranno sicuramente da scaricare da internet ogni volta che ci si collega.
    Le mappe di Google, tutte, non solo le immagini da satellite, infatti NON sono vettoriali, ma fotografiche (se si dice così).
    E per questo motivo pesano tanto!!
    Quest’estate utilizzavo Xgps con le mappe di Google:
    le mappe di 5 città europee (comprensive di periferia) con quattro livelli di zoom (2 generici e due di dettaglio), e il percorso per collegarle queste 5 città (con solo due livelli di zoom) pesavano circa 1,2 GB!

  5. @V8bononet:
    Tutti i siti ti mostrano immagini scalari perché le vettoriali (SVG) non sono supportate da tutti i browser. Google (così come OSM e altri) hanno in archivio la mappa vettoriale.

  6. I navigatori le possono visualizzare entrambi i tipi, ma sono di gran lunga preferite quelle vettoriali. Il motivo è proprio quello che dici tu: una mappa vettoriale può essere ingrandita all’infinito, mentre per avere una buona definizione con una scalare, bisogna avere una versione della mappa per ogni livello di zoom.

    http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Bitmap_Coordinates.svg

    Questo link apre una pagina con un’immagine vettoriale visualizzata come scalare (PNG). La vettoriale pesa 2KB, la scalare 12KB.
    I vantaggi del vettoriale sono ovvi, gli svantaggi invece riguardano il fatto che visualizzare un’immagine vettoriale richiede più potenza dell’analoga scalare.

  7. Le mappe che Google ti mostra sono scalari, infatti, ogni volta che fai lo zoom su Google Maps, il browser deve ricaricare la porzione visualizzata.
    Ciò non toglie, però, che Google abbia le mappe vettoriali. Anzi, sicuramente le ha. Nel suo navigatore può essere che vengano distribuite in formato vettoriale (ma ne dubito fortemente).
    Per le immagini satellitari, invece, non si può fare nulla: quelle scalari sono e scalari rimangono.

  8. @inciampando.
    grazie della precisazione, non ero sicuro a riguardo;
    ma le mappe del tom tom e compagnia bella invece di che tipo sono?
    Perché i navigatori con 800mb/1gb ti danno le mappe dell’europa intera con tutti i livelli di zoom che vuoi, quelle di google maps che avevo scaricato pesavano veramente tantissimo, l’europa intera zoomabile sarà pesata centinaia di gb!

  9. Correggimi se non ho capito bene, ma se le mappe di google sono vettoriale e quindi leggere, dovrebbero pesare poco.
    Invece pesano un sacco!
    Se qualcuno vuole provare, scaricate xgps manager, applicazione gratuita che permette di scaricare le mappe di google, selezionate la zona da scaricare e quanti livelli di zoom si vogliono scaricare, e poi guardate i gb che vengono fuori.

  10. OOOOK ora è chiaro!
    beh, spero, ma dubito, che vengano distribuite in formato vettoriale!

  11. Be quel che pesa in dati sono le foto satelliatri sullo “sfondo”, io maps già ora lo uso con la sola mappa senza foto ed è leggerissimo. Difficilmente sforerai i 2 gb mensili usando maps. Non ricordo che cellulare della Vodafone ha le mappe “online” scaricate man mano per la navigazione, ma erano pochi byte a kilometro di percorso.

  12. @DT:
    Perché si vede che trasmettevano le vettoriali. La mappa che vedi su Google Maps è scalare e non pesa assolutamente qualche B per km ma qualche MB (dipende dal livello di zoom). Ti basta attivare il menu sviluppo su Safari per vedere in quanto poco tempo Google Maps sfora il MB.

  13. Sarebbe a dir poco fantastico avere un navigatore gratis ovunque ci sia copertura cellulare. A me della navigazione assistita su iPhone non me n’è mai fregato nulla, ma se posso averla gratis( o comunque inclusa nel piano dati che già pago) la cosa inizia a farsi interessante!

    Speriamo davvero che Google e Apple non mettano i bastoni tra le ruote a noi Europei( che come utilizzatori di reti 3G siamo molto più avanti degli americani)

  14. Per me chi pensa che questo servizio uscirà senza mappe vettoriali non sa fare 2+2. E’ ovvio che le mappe peseranno pochissimo, e verrano vettorializzate prima del download dei dati. Per chi ha h3g non la vedo per nulla costosa la cosa. Un tragitto medio peserà pochi chilobite perchè verra prima calcolato on line, e poi avverrà il download delle sole strade interessate, vettoriali ovviamente.

    I paragoni con xgps sono inutili. Quei ragazzi avrebbero dovuto aprire un loro server, per far vettorializzare le mappe di google in tempo reale e solo allora passarle all’iphone, con delle spese elevatissime se le richieste aumentavano.

    Questo secondo me è saper far 2+2

Cosa ne pensi?