Con Snow Leopard 10.6.2 addio netbook hackerati

MSI hackintoshQualche tempo fa vi mostrai un video in cui si vedeva un netbook MSI munito di Os X. Alcune persone, infatti, hanno utilizzato alcuni hack per installare il sistema operativo di Apple in computer non autorizzati.

La società riceve un danno da queste operazioni, quindi ha deciso di fermarle. In base ad alcune indiscrezioni, infatti, aggiornando Snow Leopard con il prossimo 10.6.2, il sistema non riconoscerà più i processori Intel Atom portando all’inutilizzabilità del sistema operativo.

Ricordiamo che la società impegna risorse per migliorare la sicurezza anche in altri campi, come nella riduzione della pirateria dell’App Store.

[via TUAW]

26 Comments

  1. T.T io ho un msi wind con os x, proprio perché non ho abbastanza soldi per farmi un macbook, non potrò + aggiornare finche non si trova una soluzione 😀

  2. Come dice Mr. TFM, c’è il supporto per processori di un’altra casa, figuriamoci se non riescono a saltare una bazzecola come questa.

    Imporre restrizioni per combattere la pirateria è sempre stata la scelta peggiore. Vedi Pirate Bay.

  3. Era ora. Vuoi Mac OS X? Compri un Macintosh. Non hai abbastanza soldi? Ci sono le rate o resti a Windows e Linux. Mi dispiace, ma la politica di Apple è questa ed è giusta.

  4. In teoria non riconoscerebbe nemmeno i processori AMD….
    Ma allora com’è possibile che si possa installare anche sui pc on i suddetti processori?

  5. Boh, secondo me invece sono un bene per Apple.
    Molta gente ha paura di spendere di botto soldi per un mac, invece in questo modo può provare il sistema e prendere confidenza con esso.

    Se piace saranno ben disposti a spendere $$ per un mac.
    Io stesso adesso ho comprato un MacBookPro, ma se non avessi provato MACOS X prima sul mio normale PC non me la sarei sentita di spendere 1500 Euro senza sapere a cosa andavo incontro…

    Senza contare che gli Hakintosh sono degli esercizi di programmazione, una sorta di sfida, che rendono un po’ più vivace la vita a noi smanettoni… non ci vedo il male assoluto.

    Anche perchè ripeto, è grazie ad un Hakintosh se adesso posseggo un MAC, la Apple su questo dovrebbe riflettere un pochino.

  6. @Kiro

    Provare un sistema vuol dire usarlo per settimane.
    Cosa vuoi che serva provare un SO per una mezzoretta in un Apple store?

    Si devono provare le applicazioni, vedere quello che funziona o no, vedere se la tua stampante va, se le cose che fai quotidianamente le puoi fare o meno e come le fai, che programmi usare in alternativa, ecc…

    In un Apple store lo posso fare? Il mio Hakintosh l’ho usato per due mesi prima di decidermi…

  7. @enrico: come hai fatto ad installarlo??? io ho un hp mini 700 el e volevo chiederti se potevi spiegarmi in che maniera ci eri riuscito. comunque ho già un imac volevo solo installarlo sul netbook. la mia email è [email protected] spero nel tuo aiuto

  8. @filippo ovviamente di queste cose non se ne può parlare qui 😀

    cmq cerca sui muli e nei torrenti e troverai le iso XD

  9. @Quinto mondo:
    Però c’è un’EULA che tu non rispetti. Che l’EULA, di per sé, sia un’idiozia è risaputo, ma il nodo della disputa tra Apple e Psystar è proprio questo: installare Mac OS X su hardware non Apple.

  10. La pirateria non c’entra per nulla. Non è illegale installare un Mac OS regolarmente acqustato su un PC non Apple. Non è illegale per Apple rendere questo sempre più difficile. Ognuno fa quello che vuole e bada ai propri interessi.

  11. quoto quinto mondo.

    @ Granuz:

    Installare mac os X su un pc come hai fatto tu mostra come è fatto il sistema, ma da una falsa percezione delle sue potenzialità.
    Personalmente, se avessi creduto che os x girasse come gira su un netbook, non mi ci sarei nemmeno avvicinato :p

  12. Quindi l’EULA non ha alcun valore legale? Infrangere l’EULA non comporta nulla?

  13. @Inciampando: Che ad Apple non piaccia che Mac OS sia installato su un PC non Mac e lo dichiari nell’EULA non costituisce certo una obbligazione legale. Sarebbe interessante vedere il risultato della disputa Apple/Psystar a questo riguardo, ma Apple non ha fatto causa a Psystar per mancanza di rispetto dell’EULA, rischiando di avere l’EULA dichiarato invalido, ma per infrazione di copyright. Sarà da vedere se Psystar ha effettivamente fatto qualcosa di illegale.

  14. @Inciampando: Infrangere l’EULA non equivale a infrangere una legge. È semplicemente un contratto tra due parti, ma i termini di un contratto devono essere in accordo con la legislazione per essere validi. Ora, secondo molti (cerca nella rete), i termini dell’EULA fra Apple e l’utente non potrebbero essere sostenuti in tribunale (la legge). Ma poichè Apple non ha fatto causa a Psystar in base all’EULA, anche in questo caso il tribunale non potrà pronunciarsi in merito.

  15. ma perche nn ci possono essere questi processori al di fuori dei mac?

    scusate l’ignoranza, ho dato unalettura veloce e se fa un controllo sul processore allora è valida la mia domanda di sopra….

  16. @Orgogliofiorentino: non c’è alcuna ragione tecnica, è semplicemente il modello che usa Apple per il proprio business.

  17. @adelage:
    Ti do ragione su quasi tutto tranne che su un particolare: i virus. I motivi per cui Windows è zeppo di virus e sia Mac OS che Linux ne sono *quasi* immuni non è collegato alla sua popolarità e diffusione. Questa era una delle paure più grandi quando si è passati ad Intel, ma in tre anni di hackintosh ancora non si sono visti virus.

  18. “# Angel
    Era ora. Vuoi Mac OS X? Compri un Macintosh. Non hai abbastanza soldi? Ci sono le rate o resti a Windows e Linux. Mi dispiace, ma la politica di Apple è questa ed è giusta.”

    Mah, è giusta mi sembra un pò esagerato, soprattutto per chi vuole tastare con mano prima di uscire dai 1000€ in su per comprare un semplice pc ben progettato con chassis in alluminio certificato per funzionare con mac osx (già, un semplice pc: processori intel, vga ati o nvidia, pannelli lcd prodotti dalla lg, touchpad multitouch synaptics, wifi atheros..sin qui nulla di diverso da un normale notebook insomma)…la microsoft è una brutta bestia totalitaria e monopolista, ma la apple non mi sembra così tanto onesta considerato quanto si fa pagare per l’hardware (vedi un qualunque upgrade sul sito apple)..ovviamente mac os è un discorso a parte, uno specchietto per le allodole per fare la cresta sull’hardware certificato, e “liberalizzarlo” non conviene alla apple (non venderebbe + l’hardware su cui specula tanto, problemi di compatibilità con un’infinità di nuovi driver per un’infinità di periferiche, e aumento sensibile della quota di mercato con conseguente calo della qualità del servizio di assistenza, oltre al fatto che i virus inizierebbero a spuntare anche per mac os…insomma, diventerebbe un nuovo windows, sicuramente migliore, ma con molti dei problemi che affliggono il s.o. microsoft)..
    anche se non si sono espicitamente messe d’accordo, mi sembra evidente che lo status quo conviene ad entrambe (m$ e apple)…da una parte c’è poca professionalità, dall’altra c’è ne magari troppa, ma a prezzi poco onesti (non sempre, ma spesso)

  19. Ciao,
    io ho preso un clone Mac su http://www.ApplePC.it ed ho acquistato la licenza Snow Leopard direttamente dal sito dell’Apple Store.

    Ho fatto l’installazione e tutto OK: come dicono sul sito è tutto legale ed io mi sento apposto con la coscienza!

    L.

  20. Ciao a tutti,io sono appena passato al macbook pro unibody,avendo tutte le possibbilità di provare su un pc il sistema del mac,ma ho preferito godermelo del tutto,aspettando la macchina della Apple,insomma vuoi competere un macbook ai Apple con un Notebook qualuque altra marca?beh io di portatili ne ho parecchi e anche di fissi,i sistemi li ho provati tutti,e una macchina così perfetta,silenziosa e garantita nel suo hardware li vale proprio.ho speso gli stessi soldi del macbook pro per un hp tx2,il mac sembra spento mentre ci lavori,l’hp sembra un trattore tra il rumore assibilamente,e il suo calore.poi vuoi mettere la cura nella progettazione delle 2 macchine?beh Apple sarà costosa ma ripeto è garantita,l’hardware anche se può essere uguale ad un’altro pc,sicuramente è più sicuro.
    Spero di essermi spiegato,ora sono 8 anni se nn di più che ho pc,ma adesso con il mac faccio tutto e di più,poi cè sempre la possibbilità di mettere anche il sistema di windows come dual boot,perciò la macchina è davvero completa,sapendo girare bene per internet si trovano macchine nuove a prezzi sotto i 1000-900 euro.non si può testare un sistema operativo appieno su una macchina che non lo supporta da nativo,avrai sempre problemi con un’hakintosh(io ne ho 3 di hackintosh,e 1 macbook pro),mi piacerebbe il mac pro,ovvio costa tantissimo,ma un iMac è già abbastanza.
    questo è il mio parere poi ognuno la pensi come vuole.

  21. @Davide: posso condividere con te che anche l’assistenza Apple è ottima. Lo scorso novembre mi è caduto il MBP e il guscio inferiore si è leggermente piegato, ma il MBP ha continuato a funzionare perfettamente. Poi a maggio ha incominciato a fare i capricci, bloccandosi e smettendo di funzionare di tanto in tanto. L’ho portato all’assistenza ed hanno stabilito che la piega sul guscio aveva probabilmente messo in tensione la scheda madre e con il tempo creato dei bridge nei circuiti. Comunque mi hanno sostituito la scheda madre IN GARANZIA ed io ho solo pagato il nuovo guscio, 125 euro.

  22. Per Lorenzo. Installare Osx su una macchina non apple è semple illegale. e comunque non è clone di un mac. ma è sempre un normalissimo pc. coglione….

Cosa ne pensi?