Nei forzieri di Apple ci sono 34 miliardi di dollari

liquidità Apple 2009

Immaginate il deposito di zio Paperone con un lago di denaro. Solo che al posto di zio Paperone troviamo zio Steve. E’ il tesoro di Apple, riserve per 34 miliardi di dollari. La società non ha debiti e possiede titoli a breve termine tali da poter finanziare un paio di manovre italiane.

Le riserve di Apple sono cresciute a ritmi vertiginosi dal ritorno di Steve Jobs nella società. Nel dicembre del 1996, quando la società era sull’orlo del fallimento, ammontavano a 1,8 miliardi di dollari. Oggi 34 miliardi, abbastanza da permettere acquisizioni importanti e crescita per il futuro.

[via Gizmodo]

3 Comments

  1. Come consumatore non sono per niente contento, meno male che ho anche un po’ di azioncine…

Cosa ne pensi?