Apple vince contro Psystar, gli hackintosh sono illegali

Causa Apple vs Psystar

Dopo circa 1 anno e mezzo di cause legali, il giudice William Alsup della Distretto Nord della California ha deciso che gli hackintosh sono illegali. Nella causa Psystar contro Apple, accusata di monopolio per obbligare ad acquistare un Mac per usare Os X, il giudice ha deciso che Psystar è nel torto perchè vendendo Mac cloni ha infranto le leggi sul copyright e raggirato illegalmente la sicurezza di parte del codice del kernel.

Apple vede vincere una causa che poteva costargli molto caro, considerando che il suo business regge buona parte sulla vendita dei computer. Il prossimo 14 dicembre ci sarà il verdetto sulle ultime questioni e sul risarcimento danni che la società dovrebbe ricevere da Psystar. Intanto quest’ultima non potrà più vendere computer con Os X.

[via Engadget]

9 Comments

  1. Beh… si capisco Apple. però bisogna ammettere che una gran fetta di clienti passa da pc a mac grazie agli hackintosh. Io ad esempio ho avuto una hackintosh, e poi dopo neanche un annetto ho acquistato un mac mini, poi un macbook pro, e adesso un Imac. Vendere dei pc adatti all’hackintosh potrebbe favorire l’acquisto di nuovi mac. Almeno è come la vedo io.

  2. Spero Apple non pretenda un risarcimento, sarebbe un bel gesto, anche di marketing.
    Personalmente sono contento che sia illegale usare Osx su qualsiasi Pc. Credo che una cosa del genere toglierebbe mercato.

    Poi che un privato si faccia il suo hackintosh, è una scelta personale che posso o non posso condividere. Quanta gente installa software copiato o scarica musica illegalmente.?

    L’importante che rimanga nel privato.

  3. Io invece spero proprio che pretenda un risarcimento, perché ditte come Psystar devono sparire dal mondo, oltretutto utilizzavando anche codice opensource spacciandolo per loro e lucrandoci sopra…

  4. Ho un’opinione ambivalente rispetto a questo caso.

    Da un lato condivido che un’operazione commerciale basata sullo sfruttamento della proprietà intellettuale di un’altra società, sfrutamento ottenuto con metodi illegali (come ora accertato), cioè modifica del codice e distribuzione non autorizzata (pochè Mac OS era preinstallato sulle macchine Psystar), debba cessare. E anche mi auguro una richiesta di danni, poichè Apple non solo ha speso un sacco di soldi in avvocati, ma ha sicuramente ricevuto un danno commerciale (per quanto piccolo, credo), e quindi è un dovere della società verso gli azionisti richiedere un risarcimento.

    Dall’altro lato non credo che farsi privatamente il proprio hackintosh sia illegale, purchè si acquisti il Mac OS (non equiparabile quindi alla pirateria di software o contenuti). Nè credo che la sentenza definitiva, quando ci sarà, farà chiarezza su questo punto (la validità dell’EULA per intenderci). Per esempio, un privato, a differenza di Psystar, potrebbe invocare il fair-play, ecc.

    È interessante inoltre che Psystar sia anche stata riconosciuta colpevole di “partecipazione nell’infrazione di copyright” (una specie di partecipazione a delinquere dunque), le altre parti essendo ovviamente gli acquirenti dei sistemi Psystar. In teoria Apple potrebbe dunque far causa anche a questi (ottenendo l’elenco con un’ingiunzione del tribunale), ma io credo si asterrà dal farlo: vedi la cattiva nomea che la RIAA si è fatta denunciando singoli pirati di musica (pur essendo un suo diritto).

    Sono inoltre curioso di vedere cosa farà ora la società italiana Engineering Project di Roma del suo progetto EVO, la quale secondo una notizia qui apparsa l’8 novembre si propone di vendere PC non Apple ma compatibili col Mac OS.

  5. @Quinto Mondo
    Beh, il progetto EVO non penso possa essere ritenuto illegale se non preinstallano OSX con le macchine, però dalle mie parti si dice: meglio aver paura che buscarne… 🙂

  6. @Skillsfactory
    Una possibile conseguenza della sentenza Apple/Psystar (quando ci sarà) è che “preparare l’utente alla sua installazione” (di Mac OSX) possa costituire “partecipazione nell’infrazione di copyright,” e che quindi quanto si propone il progetto EVO sia illegale. Vediamo se il 28 novembre Engineering Project aprirà lo store come programmato. Io comunque mi terrei lontano da acquisti del genere. Dalle parti di Apple si dice: better safe than sorry… che poi sempre di schiaffoni si parla.

  7. Beh, non ci penso nemmeno a farmi un hackintosh, difatti sto aspettando il mio iMac 27 Core I7 8GB che mi dovrebbero consegnare a giorni.
    Finalmente…

  8. In questo caso credo che sia giusto condannare la Psystar,stava spopolando sfruttando un prodotto non suo come se lo fosse a tutti gli effetti.
    La Apple basa molto sul suo SO, questa concorrenza sleale non poteva essere permessa.
    Al massimo si poteva fare un accordo ma sicuramente non sarebbe convenuto alla Psystar e nemmeno alla APple in fondo.
    Ora pero’ rendiamoci conto che tra versioni crakkate e “dongle” usb, gia’ si puo’ fare un po quello che si vuole con osx.
    Quindi in definitiva apple ha comunque ancora dei problemi da sistemare.
    E non vale il discorso che “il sistema l’ho comperato quindi ne devo poter fare quello che mi pare” perche’ lo paghi una miseria proprio perche’ non puoi urarlo altrimenti.
    Se fosse venduto come i vari Windows e soci allora potresti o comunque ne avresti diritto,salvo impedimenti che ti prendi in carico nel momento stesso in cui firmi l’acquisto.
    Ma si puo’ pagare un SO cosi’ di NICCHIA,tanto da poter quasi essere paragonato ad un UBUNTU, lo stesso prezzo di uno che viene utilizzato praticamente da tutti come windows?
    A mio avviso si,e’ vero che con S.O. FREE puoi fare davvero molto oggi ma macosx non e’ comparabile con essi per features e per assistenza.
    E’ comparabile a windows et simila quindi SE la Apple decidesse divenderlo A PARTE e di lasciarne fruire tutti indistintamente , potrebbe venderlo a prezzi molto piu’ alti di adesso e magari erodere parecchie fette di marcato a Windows.
    Ma Apple non ha mai voluto,legarlo a se le ha sempre permesso (oltre alle innovazioni e al design) di fare i fatturati che fa con vendite assai minori.
    E’ chiaro che sino a quando la scelta vincente e’ tenere l’S.O. a se, quello DEVE rimanere ad appannaggio unico dichi compera MAC o si vanificherebbe parte della strategia apple.
    Mio modesto parere eh…!

Cosa ne pensi?