APR Caserta Store: ecco le foto e l’intervista durante l’inaugurazione

Come annunciato alcune volte su Twitter, sono stato invitato all’inaugurazione dell’APR (Apple Premium Reseller) di Caserta, chiamato Caserta Store. Situato in Via Alois, nel cuore della città, il negozio si presenta come il primo negozio in Italia a seguire tutte le nuove linee ufficiali di Apple in merito al layout della mobilia e dei prodotti di Cupertino.

Un punto vendita unico in città in grado di diventare il punto di riferimento per eccellenza di tutti i mac user casertani. Per l’occasione abbiamo dialogato con Giancarlo Fimiani, capo del punto vendita di via Chiaia a Napoli e ora del Caserta Store:

Ciao Giancarlo, come mai la scelta di aprire un APR a Caserta?
Abbiamo in serbo l’apertura di alcuni punti vendita. Tempo fa l’apertura di un punto vendita a Caserta non era previsto da Apple, poi di recente è diventata una città papabile (gli APR devono essere autorizzati da Apple uno a uno n.d.r.). Così dopo Napoli ecco Caserta.

La vostra inaugurazione è oggi, ma in realtà avete aperto al pubblico 4 giorni fa. Che impressione avete avuto dai primi clienti?
E’ ancora presto per un’idea precisa. Però possiamo dire che mancava un negozio con prodotti Apple a Caserta. Prima di questa settimana bisognava recarsi da Saturn in provincia. Avere un punto vendita nel cuore della città e offrire i prodotti Apple utilizzabili da tutti coloro visitano il negozio, ci fa sperare in un grande successo. Almeno nei primi giorni abbiamo registrato un discreto successo.

I vostri primi clienti sono persone già informate sui prodotti Apple oppure sono curiosi che visitano il negozio attratti da ciò che contiene?
La maggior parte sono persone informate che notano con piacere un punto vendita in città, attratti dai computer ma anche dagli accessori. Abbiamo notato anche alcune persone curiose che entrano, notano la bellezza e la qualità dei prodotti e acquistano di impulso.

Il Caserta Store è il primo in Italia a seguire tutte le nuove linee ufficiali di Apple. Cosa lo distingue dagli altri APR in Italia?
Siamo nel primo APR italiano che segue il nuovo layout deciso da Apple e il secondo in Europa dopo Helsinki. Le differenze sono molte. Per esempio nei colori dell’arredamento, nelle forme dell’arredamento e nella disposizione dei prodotti. In molti APR i computer, iPod e accessori sono fusi in un unico ambiente. Qui abbiamo separato l’area Mac, quella iPod e quella accessori. Anche i banner appesi ai muri sono unici per un APR.

Io e i lettori del mio blog sappiamo che Apple sa essere molto capricciosa con i partner. Come sono i vostri rapporti con la società?
Conosciamo la società da ormai 20 anni e quindi la nostra relazione è abbastanza profonda. Apple essendo una multinazionale con prodotti molto attrattivi sa essere molto esigente. Però conoscendola sappiamo gestire alla meglio i nostri rapporti.

Lo chiedevo perchè a volte alcuni clienti si lamentano con Apple e gli APR, poichè per via del segreto sui prodotti un giorno ti trovi ad acquistarne uno e il giorno seguente noti il lancio di nuovi modelli. Voi come APR siete informati in anteprima sui lanci imminenti dei nuovi prodotti?
In realtà tutte le grandi società tentano di mantenere il segreto sui prodotti prima del lancio, ma Apple ci riesce meglio. Posso affermare che neanche Apple Italia è a conoscenza del lancio dei nuovi prodotti prima del reale lancio dagli USA. Ai nostri clienti dico sempre di comprare ciò che vi serve oggi, non pensate al domani perchè in questo settore così dinamico tutto ciò che esce dal negozio è destinato a diventare vecchio da subito. Basta essere chiari nell’atto dell’acquisto.

Molti mi chiedono se sia semplice o difficile aprire un APR. Cosa ci suggerisci in merito?
Noi siamo avvantaggiati perchè avendo già un punto vendita abbiamo conoscenze molto approfondite in merito e conosciamo bene Apple Italia. Aprire un APR non è semplice perchè Apple non dà l’autorizzazione molto facilmente. Dobbiamo dire però che a fronte di questa difficoltà abbiamo la certezza dell’investimento. Attualmente Apple ha circa 55/56 APR in tutta Italia e non ha mai chiuso uno, neanche durante questo periodo di crisi. Quindi le scelte di Apple risultano giuste, hanno un modello che funziona.

Bene, per finire voglio chiederti: come vedi il vostro gruppo tra 5 anni?
Stiamo preventivando l’apertura di altri APR, almeno 5 anche fuori la Campania. Più o meno ne apriremo uno all’anno. Quindi entro il 2012 ne avremo 5.

12 Comments

  1. Una domanda che può risultare provocatoria. Ma non lo è, la penso davvero cosi: per quale motivo gli APR esistono? Dovrebbero chiudere tutti e smettere di vendere fumo. Non hanno nessun canale privilegiato con Apple, che (lo posso dimostrare) gli snobba del tutto. I nuovi prodotti sono disponibili da loro dopo ALMENO 3 mesi dalle date del lancio (vedi iMac 27″ ordinati ad Ottobre ed in consegna a Gennaio, forse).
    E chi compra da loro cade nel tranello di credere di comprare da Apple.

  2. Si, i Core2Duo…. ti prego, ciò che dici non fa onore alla tua intelligenza. Nessun iMac 27″ core i5 o i7 è MAI stato consegnato in tutta Europa presso NESSUN APR.

Cosa ne pensi?